Orvieto, polpette killer nel centro storico contro cani e gatti. Segnalati anche a Castel Viscardo

Il cartello comparso nel quartiere medievale di Orvieto
2 Minuti di Lettura
Sabato 6 Luglio 2019, 12:35

ORVIETO - E' di nuovo allarme polpette killer nel centro storico di Orvieto. Almeno due i gatti morti «tra atroci sofferenze», dicono i proprietari, in questi ultimi giorni in via Ripa dell'Olmo e nel piazzale antistante la caserma dell'aeronautica sempre nel quartiere medievale. Le salsicce ripiene di quella che ad una prima analisi sembrerebbe essere metaldeide non lascerebbero spazio a dubbi ma in ogni caso saranno le analisi dell'istituto zooprofilattico di Perugia a darne eventuale conferma. I casi sono stati segnalati al servizio veterinario dell'Asl che nei giorni scorsi aveva ricevuto analoga denuncia dalla zona di Castel Viscardo. Nel frattempo i proprietari dei due gatti uccisi hanno apposto un cartello nella zona per mettere in guardia i proprietari di animali dalla possibile presenza di altre esche avvelenate. Gli ultimi ritrovamenti di polpette killer risalgono al febbraio 2018 nella zona di piazza Vivaria e di piazza del Popolo mentre nel gennaio scorso aveva destato scalpore la denuncia della scrittrice Susanna Tamaro per la morte del cane Pimpi, trovato morto avvelenato

© RIPRODUZIONE RISERVATA