Orvieto, ladri di rame in azione: recuperata una tonnellata e mezza di "oro rosso"

Lunedì 15 Aprile 2019
Cavi di rame
ORVIETO - Una tonnellata e mezzo di "oro rosso". Rame rubato recuperato nella zona di Orvieto, particolarmente colpita dai furti di questo tipo, dagli agenti del Compartimento di Polizia Ferroviaria di Ancona. Insieme al rame è stato recuperato anche un furgone, anch'esso oggetto di furto, usato per il trasporto. E' uno dei risultati di una serie di servizi mirati nelle tre regioni di competenza (Marche, Umbria, Abruzzo) nell'ambito del piano nazionale disposto dal servizio di polizia ferroviaria per il contrasto del fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario. L'attività  si è svolta sia in ambito ferroviario che presso i siti di autodemolizione e deposito rottami, dove a volte è stata riscontrata la presenza di rame rubato del genere utilizzato per le infrastrutture elettriche delle ferrovie. I controlli hanno visto impegnati circa 45 operatori che hanno pattugliato decine di chilometri di linea ferroviaria, controllato 74 persone e 22 depositi di rottami. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma