COVID

Orvieto, la magia del Natale esiste ancora e porta la casetta di biscotto tanto desiderata

Venerdì 4 Dicembre 2020 di Monica Riccio

La magia del Natale esiste ancora. Nemmeno il Covid potrebbe riuscire a annullare quella forza magica che si sviluppa quando finiscono per mescolarsi gli ingredienti giusti, ovvero le mamme, i desideri dei figli, il Natale alle porte e quella voglia di aiutare gli altri che in fondo in fondo non ci ha mai lasciato, nemmeno sotto pandemia.

Succede che a Orvieto c'è una mamma che vorrebbe esaudire il desiderio della figlia; niente di particolarmente impossibile, una casetta di biscotto da assemblare, con tanto di colla e addobbi fatti con la glassa bianca e i bottoncini di cioccolato colorato. Ma la casetta in questione si trova solo nei negozi che fanno capo a un marchio ben preciso, e la ragazza vuole quella, solo e tassativamente quella. E come si fa? La zona arancione non permette da Orvieto di andare praticamente da nessuna parte, meno che mai di spostarsi per comperare una casetta di pan di zenzero.

Ecco che alla mamma viene l'idea di scrivere su un gruppo social cercando qualcuno che le possa far da corriere, magari con Roma visto che in città abitano tanti pendolari che quotidianamente si spostano verso la capitale per lavoro o studio, alcuni anche in questo periodo di smart-working generale: “Amici, mi servirebbe un piacere – ha scritto qualche giorno fa - vorrei regalare a mia figlia una casetta di biscotto da assemblare e decorare, non la vendono online, ma a Roma si trova. Poco peso e poco ingombro. Grazie a chi mi potrà fare questo favore.”

Detto, fatto. Ieri, giovedì 3 dicembre, a casa della ragazza, è arrivato un pacco regalo con dentro la casetta tanto desiderata, anzi con dentro due casette complete di colla alimentare, istruzioni per realizzare la glassa e le decorazioni. “A volte sono le piccole cose che ti fanno ricordare quanto abbiamo bisogno gli uni degli altri – ha commentato la mamma – una ragazza orvietana che non abita in città ma che sapeva di dover venire a Orvieto in questi giorni, ha letto il mio messaggio e non solo ha fatto da corriere ma anche da renna Rudolph illuminando il cammino fino a casa nostra. E anche da Babbo Natale perché ci ha portato le casette di pan di zenzero da montare e decorare e non ha voluto che le rimborsassi quanto speso. Una cara persona davvero, una persona che non conoscevo e che non sa quanto ci ha reso felici, in questo periodo in cui tutti abbiamo bisogno di credere ancora nella magia del Natale”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA