E' l'orvietana Monica Tommasi
la nuova presidente
degli Amici della Terra

Monica Tommasi
2 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Aprile 2015, 14:35 - Ultimo aggiornamento: 24 Aprile, 16:44

ORVIETO Orvietana, quarantacinque anni, ingegnere: è Monica Tommasi la nuova presidente degli Amici della Terra, la storica associazione ambientalista nata nel 1978. Il 14esimo congresso nazionale che si è tenuto a Roma sabato scorso ha segnato, infatti, l’avvicendamento alla guida dell’associazione dopo i venti anni nei quali la presidenza è stata tenuta da Rosa Filippini.

Da parte sua Filippini ha precisato di mantenere la disponibilità a lavorare per l’associazione con immutato impegno ma a sostegno della nuova presidente. A garanzia di questo impegno ha accettato di entrare a far parte della direzione insieme a Leonello Serva, Michele Salvadori e Tommaso Franci.

Da otto anni nell’ufficio studi dell’associazione, Monica Tommasi ha anche costituito il club degli Amici della Terra di Orvieto ed è animatrice dei comitati dei pendolari delle ferrovie del centro Italia.

“In questi anni trascorsi agli Amici della Terra – ha detto - mi sono resa conto che la politica ambientale non è una politica del ‘no’ e nemmeno una politica del ‘si’: quasi sempre è una politica del ‘Dipende’, per la quale sono importanti il ‘come’, il ‘quanto’, il ‘perché’.

Nella mozione approvata – continua Tommasi - abbiamo voluto richiamare uno storico slogan dell’Associazione, eppure del tutto attuale come ‘Ecologia è buongoverno’ per significare che la politica che ci interessa è quella che rifugge la demagogia, che entra nel merito dei problemi e consente di conoscere, verificare e scegliere. E’ su questi elementi che intendiamo raccogliere l’adesione di vecchi e nuovi soci. Ed è significativo che Mario Signorino, che coniò questo slogan nel 1991, abbia accettato la nomina a presidente onorario dell’associazione”.