Ercole Olivario, ecco gli olii migliori d'Italia

Venerdì 19 Giugno 2020
PERUGIA - Sono stati proclamati  i vincitori della 28/a edizione dell'Ercole Olivario, il concorso nazionale dedicato alle eccellenze olearie italiane.
A tenere alta la bandiera dell' Umbria, in rappresentanza delle migliori produzioni di tutta Italia e tra i 14 oli umbri finalisti su 98 totali scelti con un disciplinare molto rigido,
è stata l'azienda Ciarletti di Trevi. In totale sono state 12 le etichette premiate e che hanno brillato nelle due distinte categorie previste, oli extravergine e extravergine Dop e Igp.
Tra queste, per la Categoria extravergine d'oliva. Dop Fruttato Leggero, primo classificato è stato Il Notturno Di San Francesco - Dop Umbria dell'Azienda Agraria Simona Ciarletti, di Manciano di Trevi. Olio biologico le cui cultivar sono moraiolo, leccino, frantoio. Con 14 oli finalisti al premio nazionale, l' Umbria si presentava quest'anno come la seconda regione subito dopo il Lazio (16).
Questi invece gli altri premi. Per la Categoria e.v.o. Dop Fruttato Medio: primo classificato - Agrestis Nettaribleo - Dop Monti Iblei della Agrestis Società Cooperativa Agricola di Buccheri (Siracusa), Sicilia; secondo classificato - Titone - Dop Valli Trapanesi dell'Azienda Agricola Biologica Titone di Trapani, Sicilia; terzo classificato - Trappèto di Caprafico Dop Colline Teatine dell'Azienda Agricola Tommaso Masciantonio di Casoli (Chieti), Abruzzo.
Categoria e.v.o. Dop Fruttato Intenso: primo classificato - Olio annotta - Dop Colline Pontine dell'Azienda Agricola Iannotta Lucia di Sonnino (Latina), Lazio; secondo classificato - Letizia - Dop Monti Iblei dell'Azienda Rollo di Ragusa, Sicilia. Categoria Extravergine Fruttato Medio: primo classificato - Tenute Librandi delle Tenute Librandi di Vaccarizzo Albanese (Cosenza), Calabria; secondo classificato - Teti Colline Salernitane dell'Azienda Torretta Srl di Battaglia (Salerno), Campania; 3ø Classificato - Torchia dell'Oleificio Torchia di Tiriolo (Catanzaro), Calabria. Categoria Extravergine Fruttato Intenso: primo classificato - Mater Olea Elegante dell'Azienda Mater Olea S.R.L. di Prossedi (Latina), Lazio; secondo classificato - Profumi di Castro dell'Azienda Agricola Adriatica Vivai di Fasano (Brindisi), Puglia; terzo classificato - Olivastro dell'Azienda Agricola Biologica Americo Quattrociocchi di Alatri (Frosinone), Lazio.
A svelare i vincitori di questa edizione, durante la diretta streaming dalla Camera di commercio di Perugia, è stato Giorgio Mencaroni, presidente dello stesso ente camerale e del Comitato di coordinamento dell'Ercole Olivario. Il Premio è infatti organizzato dall'Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, in collaborazione con la
Camera di commercio di Perugia e di Promocamera Perugia, con il
patrocinio del ministero delle Politiche agricole, alimentari e
forestali e del ministero dello Sviluppo economico, ed il
sostegno del Sistema camerale nazionale, delle associazioni dei
produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni di settore.
«Il concorso Ercole Olivario, un premio in costante crescita,
è nato per valorizzare le eccellenze olearie italiane, per
evidenziare il forte connubio tra olio e territorio» ha detto
Mencaroni per poi aggiungere: «Tutti i 98 oli selezionati come
finalisti, sono già le eccellenze nei territori di provenienza».
La cerimonia è stata anche l'occasione per assegnare i cinque
award speciali previsti quest'anno, per una 28/a edizione del
concorso che ha visto in gara 186 etichette provenienti da 15
regioni italiane che, dopo una prima selezione regionale, sono
state valutate da una giuria nazionale, guidata dal capo panel
Gianfranco De Felici e costituita da 15 degustatori, in
rappresentanza delle regioni olivicole italiane partecipanti al
concorso.
Il Tempietto dell'Ercole Olivario verrà consegnato ai
vincitori nel momento di premiazione che si terrà a Perugia
sabato 27 giugno alle ore 10. A causa delle disposizioni dovute
all'emergenza sanitaria in corso - annunciano gli organizzatori
- la premiazione si terrà a porte chiuse. © RIPRODUZIONE RISERVATA