Orvieto, capriolo incastrato in una ringhiera

Giovedì 27 Febbraio 2020 di M.R.
Brutta avventura per una femmina di capriolo, incinta, che nel suo girovagare per campi, nella tarda mattinata  di giovedì 27 febbraio, è finita per incastrarsi tra le sbarre di una ringhiera di un giardino lungo la strada che conduce al laghetto di Sugano, frazione del comune di Orvieto.

Per liberare l'animale è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco di Orvieto allertati da una passante  che ha chiamato il 115.

Appena raggiunta, al fine di lenire la sofferenza della posizione in cui la femmina di capriolo era bloccata, le è stata appoggiata la testa su un tavolo mentre la squadra dei Vigili del Fuoco procedeva con le operazioni di soccorso. Dopo poco, allargate le sbarre della ringhiera con un motodivaricatore, l'animale è stata liberato e affidato alle cure di Wild Umbria che si occupa del recupero di animali selvatici. Ultimo aggiornamento: 18:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi