Nomine Regione, Silla per Gepafin e Sciurpa per Sviluppumbria

Nomine Regione, Silla per Gepafin e Sciurpa per Sviluppumbria
di Federico Fabrizi
2 Minuti di Lettura
Giovedì 18 Giugno 2020, 18:28

PERUGIA Non si scioglie la partita per la guida della finanziaria della Regione Gepafin. Va in scena un derby vecchio-nuovo Perugia-Terni che rischia di complicare il quadro. Da un lato sta il manager perugino Luca Silla, che arriva da Simest, cioé Cassa Depositi e Prestiti e piace tanto al sindaco Andrea Romizi e all’assessore regionale allo sviluppo economico Michele Fioroni: il suo parere pesa considerando che Gepafin è qualcosa di simile alla cassaforte di Palazzo Donini. Dall’altra parte c’è il presidente uscente: il commercialista ternano Carmelo Campagna, che è stimato e taciterebbe le proteste ternane per “la provincia dimenticata dal giro di nomine”. Campagna è stato al timone della società solo un anno, scelto come figura di garanzia nell’interregno di Fabio Paparelli con Catiuscia Marini dimissionaria e questo gli vale il fatto di non avere etichette di alcun colore politico. Il compromesso prevedeva Silla presidente e Campagna nel cda, ma ieri si è capito chiaramente che l’idea non convince nessuno dei due. Nel derby, Silla è nettamente favorito: il nuovo batte il vecchio. Alla Regione spettano tre posti nel cda di 
Gepafin, gli altri due toccando agli istituti di credito che detengono quasi il 45 per cento delle quote. Tra i nomi della parte pubblica anche una donna: Angela Dall’Osso, arrivata con Carmelo Campagna, pare destinata ad uscire di scena. Al suo posto potrebbe entrare la commercialista di Bastia Umbra Patrizia Angeli, in quota Lega. 
Più semplice la rincorsa per la poltrona di amministratore unico di Sviluppumbria. Non spuntano nomi in grado di bloccare Michela Sciurpa (foto ndr), indicata da Fratelli d’Italia. In dirittura d’arrivo anche la società dell’aeroporto: la Sase. Per martedì prossimo è in calendario l’assemblea da cui potrebbero uscire decisioni in grado di segnare il futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA