Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Narni, parte "L'Acqua che bevo". Obiettivo zero plastica, via alla distribuzione di borracce in tutte le scuole.

Narni, parte "L'Acqua che bevo". Obiettivo zero plastica, via alla distribuzione di borracce in tutte le scuole.
di Francesca Tomassini
1 Minuto di Lettura
Venerdì 4 Marzo 2022, 19:03

Abbattere il consumo di plastica e coltivare il rispetto per l'ambiente. Questi gli obiettivi del progetto "L'Acqua che Bevo", promosso dall'Assessorato all'Ambiente del Comune di Narni e realizzato grazie al contributo AURI Umbria che prevede, a partire da oggi, la distribuzione a tutta la popolazione scolastica del territorio comunale di borracce per l'acqua.  

Ad inaugurare il progetto, il plesso scolastico di Ponte San Lorenzo a cui nei prossimi giorni seguiranno tutte le scuole, dai nidi alle scuole medie.

Insieme alle borracce, agli studenti e alle loro famiglie verrà consegnato del materiale informativo dove sono indicate tutte le modalità di consultazione dei dati sulla qualità dell'acqua che viene distribuita dal servizio pubblico. Perché buona, sicura e costantemente controllata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA