Narni, impossibile prenotare il vaccino. Interviene il sindaco De Rebotti che invita a non "fare caciara" e a "fare un fischio" in Regione.

Narni, impossibile prenotare il vaccino. Interviene il sindaco De Rebotti che invita a non "fare caciara" e a "fare un fischio" in Regione.
di Francesca Tomassini
2 Minuti di Lettura
Venerdì 26 Novembre 2021, 13:45 - Ultimo aggiornamento: 16:26

NARNI «Al punto vaccinale di Narni Scalo è impossibile prenotarsi per fare il vaccino». La denuncia arriva direttamente da alcuni cittadini esasperati da giorni di tentativi per sottoporsi al vaccino o assicurarsi la cosiddetta dose booster, che invece si vedono spedire dal sistema a destra e manca. Perlopiù, a comparire sulla schermata delle prenotazioni i centri vaccinali del perugino. Troppo lontano, per chi ha problemi di mobilità, persone fragili, anziani. Sulla questione è intervenuto anche il sindaco di Narni Francesco De Rebotti attraverso la sua pagina social. «Sono minimo tre giorni che i cittadini narnesi (e penso amerini) -ha scritto- non riescono a prenotare la terza dose di vaccino nei punti vaccinali di Narni, Amelia, Terni. Visto che autorevoli personalità politiche ed istituzionali leggono i miei post chissà se qualcuno riesce a fare un fischio in Regione per capire come si deve fare? E senza tanta caciara?» Ad aggravare la situazione il fatto che dal 23 novembre i punti vaccinali di Amelia e Narni avevano ridotto gli orari di apertura, solo la mattina e a giorni alterni, a causa della mancanza di personale medico e di un numero di somminitrazioni che si era attestato sulle quaranta dosi giornaliere. «Ad oggi -ha spiegato il direttore del Distretto Sanitario di Narni Amelia Giorgio Sensini- a fronte dell'impennata delle richieste per ottemperare alla nuova normativa varata dal Governo, abbiamo già previsto un aumento di circa il 30% degli orari di apertura. In generale però- precisa- l'appello agli utenti è di effettuare la prenotazione senza presentarsi direttamente al punto vaccinale. Questo ci permetterà di organizzare al meglio le dosi e gli appuntamenti». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA