Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Narni, è nata la giunta targata Lucarelli. Alessia Quondam vice sindaca a sorpresa

Narni, è nata la giunta targata Lucarelli. Alessia Quondam vice sindaca a sorpresa
di Francesca Tomassini
3 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Luglio 2022, 07:30 - Ultimo aggiornamento: 07:31

NARNI È nata la giunta targata Lorenzo Lucarelli. La sorpresa è la nomina della vicesindaco, carica assegnata ad Alessia Quondam Luigi, candidata in forze alla lista civica Lucarelli sindaco alla sua prima esperienza politica. Un ruolo che in molti davano per assegnato a Marco Mercuri, in continuità con il precedente mandato, che invece il nuovo sindaco ha scelto di rinfrescare con forze del tutto nuove.

«Ho saputo del mio incarico da vice oggi - ha detto la Quondam raggiunta al telefono - è stata una bella sorpresa anche per me. So di avere molto da imparare ma mi impegnerò al massimo. Studierò e poi sono contornata da persone di esperienza che sicuramente mi daranno una mano». 

Insieme al ruolo di braccio destro, Lucarelli le ha assegnato le deleghe all'Innovazione, Digitalizzazione - Digipass - Semplificazione amministrativa - Sport ed impiantistica sportiva - Associazionismo e centri civici - Centri storici minori e frazioni - Formazione e politiche attive del lavoro - Promozione all'educazione permanente alla pace e ai diritti umani - Promozione della cooperazione decentrata. 

Altra new entry, ma attesa sulla base del verdetto delle urne, quella di Luca Tramini candidato del M5s che si occuperà di Polizia municipale e sicurezza urbana – Fondi europei – buone pratiche dei comuni – Partecipazione e decentramento – Trasporti e mobilita urbana: rapporti con le società di trasporto pubblico, pianificazione delle politiche di mobilità e trasporto – politiche di sviluppo della mobilita elettrica - mobilita sostenibile.

Giovanni Rubini passa da presidente del consiglio comunale ad assessore con deleghe a Edilizia scolastica e pubblica - Progetti formativi delle scuole -  Servizi pubblici locali - Università, servizi per gli studenti e festival della sociologia.- Società partecipate – Politiche ambientali - Gestione dei rifiuti e dell'igiene urbana -Politiche per lo sviluppo di una economia circolare - politiche per lo sviluppo di una economia circolare - Strategia Energetica -eventi turistici e culturali. 

Il resto della squadra si snocciola in una serie di riconferme.

Silvia Tiberti, deleghe a Bilancio - Personale - Servizi socio assistenziali/fondi sociali europei - Politiche di ambito - Immigrazione ed integrazione - Volontariato sociale - Disabilità e centri diurni - Accessibilità urbana - Benessere animali – Sanità - Politiche giovanili – Farmacia comunale.

Marco Mercuri che ha mantenuto praticamente tutte le vecchie deleghe. Urbanistica e Assetto del Territorio - Aggiornamento Piano Regolatore Generale - Viabilità e sicurezza stradale - Decoro urbano, parchi e giardini - Manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio pubblico – Infrastrutture strategiche - Valorizzazione del patrimonio - Politiche della casa, edilizia agevolata e sovvenzionata  - Artigianato - Protezione civile – commercio  Dissesto idrogeologico.

Il sindaco infine ha tenuto per sé i settori dell’impresa culturale, turistica e agroalimentare, della promozione turistica del territorio, dello sviluppo economico, del Pnrr e delle politiche strategiche territoriali.

Lo stesso Lucarelli ha poi assegnato a due consiglieri ulteriori deleghe. A Francesca Agostini le politiche di genere e a Michele Francioli la Corsa all’Anello.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA