Narni: bomba d’acqua terrificante. Il sistema di raccolta ha retto per pochissimo.

Mercoledì 7 Ottobre 2020
Torrente d'acqua in Via Venti Settembre

Una vera bomba d’acqua è caduta stamattina, alle ore 1.10 del 7 ottobre, su Narni ed ha messo a dura prova tutto il sistema di “ricezione” delle acque meteoriche. A Narni Scalo – lo racconta la Prociv – il livello dell’acqua è arrivato ad un solo millimetro dalle cantine di Via della Libertà; il problema è che proprio lì si raccolgono tutto gli scoli che scendono lungo la collinetta alle sue spalle, senza che vi sia un sistema di fognatura adeguato. Situazione pericolosa sulla Tuderte dalle parti del Morellino: la mancanza di canali di scolo, che ormai sono tutti coltivati dagli agricoltori, ha impedito una canalizzazione corretta verso i fossi che da secoli irregimentano le precipitazioni. Anche a Narni Centro – la foto lo testimonia – la pioggia è caduta con grande intensità: via Venti Settembre è diventata un vero torrente, che si è riversato in Piazza Garibaldi. Il tutto è durato una ventina di minuti. Poi improvvisamente, come accade in questa stagione, il sole.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA