Narnese -amerino, il Coronavirus torna dalle vacanze. Nuovi casi in tutto il comprensorio. Il sindaco di Avigliano:«Il Covid è entrato nella mia famiglia».

Narnese -amerino, il Coronavirus torna dalle vacanze. Nuovi casi in tutto il comprensorio. Il sindaco di Avigliano:«Il Covid è entrato nella mia famiglia».
di Francesca Tomassini
1 Minuto di Lettura
Venerdì 30 Luglio 2021, 13:12

Torna a diffondersi il contagio. Diversi i comuni del comprensorio amerino e narnese che negli ultimi giorni hanno dovuto registrare nuovi casi. Oggi è toccato anche al sindaco di Avigliano Umbro Luciano Conti che fra le quattro positività riscontrate nel suo comune, ha dovuto contare quella di suo figlio Paolo. «Purtroppo -ha scritto ai propri concittadini attraverso la sua pagina social-  il Covid-19 è arrivato anche nella nostra famiglia, mio figlio Paolo dopo un isolamento iniziato il 19 luglio, 2 tamponi antigenici negativi, un tampone molecolare il 23 luglio usuguito alla Asl negativo, 2 dosi di vaccino, oggi è risultato positivo al virus. Sicuramente la sua positività non è riconducibile alla festa di compleanno ma alla vacanza fatta a Riccione». Un minimo comune denominatore, quello della vacanza, che al momento sembra essere il veicolo principale di diffusione del virus. Come è successo a Calvi dell'Umbria, dove qualche giorno fa, un gruppetto di ragazzi al ritorno da una vacanza al mare, ha fatto salire l'asticella a sette casi. Il Coronavirus torna a far capolino anche a Montecastrilli 3 casi, Acquasparta 5, Otricoli 1, Guardea, che oggi registra un più 3 positivi e a Narni che vola oltre quota 22 con una persona ospedalizzata.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA