CORONAVIRUS

Muri sporchi. Disegni osceni sui muri: così Narni esce (male) dal lockdown

Giovedì 14 Maggio 2020
Muri sporchi di disegni osceni
NARNI  Atti vandalici dalle parti del Suffragio: “Narni riparte anche con gli atti vandalici. Dopo i primi sprazzi di normalità la città si risveglia ferita dal momento che deve pensare a ripartire, pensare a ricostruire il proprio futuro ed ha davanti a sé una sfida importante, che passa anche per il turismo non può permettersi comportamenti del genere”.
Insomma, Luca Tramini, consigliere comunale dei Cinque Stelle sembra pure sapere chi siano gli autori: “Gli atti vandalici sembrano provenire dai soliti volti noti, soggetti che hanno continuato sempre a girare, anche quando c'era il lockdown, chissà che cosa dovevano fare, anzi alcuni graffiti secondo alcune segnalazioni sono proprio apparsi nel periodo più ferreo di lockdown”.
Il consigliere chiede poi che si provveda immediatamente alla pulizia del tutto dopo aver denunciato ai carabinieri il fatto. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani