COVID

Madre e figlio uccisi dal Covid: morta anche la madre di Simone, lo sbandieratore di 44 anni di Narni

Mercoledì 2 Dicembre 2020 di Marcello Guerrieri
Marta Marenco, la ventesima vittima narnese del covid

E’ morta anche Marta Marenco, la madre di Simone Caputo: il giovane, 44 anni, noto a Narni perchè faceva parte degli sbandieratori, se ne era andato due giorni fa, anche lui dopo essere stato contagiato dal Covid. Marta lascia Orazio, il marito, nel dolore più grande.

 

 

Per lei non sembrava esserci speranza da giorni: era ricoverata al Santa Maria di Terni. Erano stati ricoverati insieme i due componenti della famiglia Caputo perché il virus era entrato in famiglia in maniera subdola ed aveva colpito tutti: lo stesso Orazio era stato ricoverato in ospedale e se l’era cavata dopo sei giorni durissimi . Madre e figlio erano stati sistemati nello stesso reparto anche se non hanno mai potuto parlarsi dal momento che erano stati sedati profondamente. Marta Marenco è la ventesima vittima narnese del covid.

Ultimo aggiornamento: 21:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA