Montecchio, la necropoli del Vallone restituisce i resti di un principe.

Martedì 20 Ottobre 2020 di Francesca Tomassini

MONTECCHIO –  Una delle necropoli più vaste dell'Umbria, quella del Vallone, ha restituito la tomba di un personaggio di grandissima importanza. Forse un principe, oppure un rappresentante del potere religioso. Questo è quanto emerge dalla relazione pubblicata dopo l'ultima campagna di scavo, nel 2019. 

“La scoperta della nuova tomba  si legge in una relazione pubblicata dal Comune anche sul proprio sito istituzionale - tipologicamente diversa da tutte le altre, con connotazioni culturali differenti da quelle ipotizzate fino ad ora amplia notevolmente le conoscenze e le potenzialità di un sito fortemente strutturato di cui l'abitato rimane ancora l'incognita maggiore. L'importanza dei risultati prodotti dalla nuova indagine ha permesso a Montecchio di partecipare, nel gennaio 2020, al più importante convegno internazionale di archeologia che si tiene ogni anno negli Stati Uniti: l'Annual Meeting of the Archaeological Institute of America organizzato nella prestigiosa sede di Washington”.

Ultimo aggiornamento: 15:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA