BOLLETTINO

Montecastrilli, Coronavirus. Sette casi in sette giorni.

Venerdì 16 Ottobre 2020 di Francesca Tomassini

MONTECASTRILLI - "Il virus serpeggia dappertutto". La riassume così il sindaco Fabio Angelucci la situazione di Montecastrilli e dintorni rispetto alle dinamiche del contagio da Covid-19. Nel caso del suo Comune, si parla di sette casi in una settimana che però, "volendo essere realisti- precisa Angelucci- non credo rimarranno gli unici". La preoccupazione gli arriva dalle dinamiche di contagio appurate fino ad oggi in paese e frazioni. "Ci sono tre casi provenienti dalle scuole di Sangemini- spiega- due ragazzini e un genitore. Ma considerando l'andamento dei casi nel comune di Clementella, ne aspetto da un momento all'altro qualche altro". Poi ci sono quelli da fuori regione. "Per ora abbiamo un caso di importazione dalla capitale". E poi c'è la questione adolescenti e ragazzi. "Per ora abbiamo un cluster familiare originato dal contagio di una ragazza che a sua volta ha contagiato i familiari. Lei ha avuto sintomi lievissimi per i parenti c'è stato qualche problema in più come la febbre alta. Ma il problema in generale è tracciare l'origine. Vanno a scuola o al lavoro, escono, vedono tante persone, quasi impossibile risalire alla fonte". L'unica nota positiva è che dalle indagini epidemiologiche in corso i contatti delle persone positive considerati a rischio sono in un numero limitato. "Non siamo più di fronte ai numeri del recente passato quando a fronte di un paio di positivi abbiamo avuto 40, 50 tamponi. E' stato possibile isolare subito i contagiati e contenere la diffusione. Per ora". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA