CORONAVIRUS

Magione, il Covid-19 non ferma le donazioni di sangue: è record #escosoloperdonare

Domenica 19 Aprile 2020
Magione, il Covid-19 non ferma le donazioni di sangue: è record #escosoloperdonare

MAGIONE – Il coronavirs non ferma la solidarietà, al contrario. L’emergenza Covid-19 non rallenta la spinta solidale di Avis Magione, che nel mese di marzo ha fatto registrare il suo nuovo miglior risultato mensile con 96 donazioni, superando il precedente di 95, stabilito lo scorso dicembre; 21 nuovi donatori, 14 i recuperi dopo oltre 2 anni di inattività.
«Per le donazioni di sangue è stato un mese particolare – spiega il presidente Roberto Taborchi – con un andamento inquadrato nel difficile momento che stiamo vivendo. Tra fine febbraio ed inizio marzo i primi sviluppi del virus hanno intimorito i donatori, con un conseguente pericoloso calo verticale in tutta Italia. I conseguenti appelli di Avis e dei mass media, oltre che del capo della Protezione civile Angelo Borrelli, hanno riportato tranquillità e dato garanzie sulla sicurezza dei Centri di raccolta; la successiva grande risposta solidale ha permesso di recuperare il terreno perduto, prima dello stabilizzarsi della situazione. Le limitazioni alla mobilità introdotte dai decreti governativi per contrastare l’emergenza non hanno interessato e non coinvolgono lo spostamento per effettuare la donazione, considerata come motivo di necessità: è nato da qui l’hashtag #escosoloperdonare, che si è rapidamente diffuso sui Social e che utilizziamo quotidianamente anche sulle nostre pagine Facebook ed Instagram».

© RIPRODUZIONE RISERVATA