Scippi e strappi di collanine:
Lupin in bicicletta incastrato da due anziane

Scippi e strappi di collanine: Lupin in bicicletta incastrato da due anziane
1 Minuto di Lettura
CITTA' DI CASTELLO - Ladri di biciclette? No, ladro in bicicletta. Un vero e proprio Lupin in bicicletta, in giro per il quartiere de La Tina, collane strappate e scippi vari: la carriera criminale finita dopo poco tempo.

Nell’ambito dei servizi di prevenzione mirati all’individuazione dei soggetti responsabili di alcuni furti con strappo, commessi in sella a bicicletta, nelle scorse settimane in città, nel corso della mattinata di oggi, mercoledì, alcuni equipaggi della squadra volante, coadiuvati da equipaggi e personale dell’ufficio Anticrimine hanno fermato E.M. (19 anni) nato a Città di Castello, residente a Forlimpopoli (Fo).



In sella alla propria bicicletta, si aggirava per le vie del quartiere La Tina. L’atteggiamento sospetto e guardingo, unito alla corrispondenza delle descrizioni fatte da alcune vittime dei furti, hanno creato i presupposti per il fermo del soggetto. Accompagnato pressi gli uffici del commissariato diretto da Marco Tangorra per gli accertamenti dattiloscopici e fotografici, a seguito di perquisizione personale, veniva rinvenuta una catenina d’oro ed una banconota da 100 euro, provento del furto avvenuto martedì verso le ore 8.30 in via Moncenisio.



Sottoposto a riconoscimento da parte di alcune vittime, E.M. è stato riconosciuto da due signore, entrambe vittime del furto con strappo della propria borsa nel cestino della loro bicicletta, avvenuti il 14 agosto in via Moncenisio ed il 2 luglio scorso in via Scipione Lapi. Pur avendo precedenti specifici, vista la rintracciabilità del soggetto e la regolare posizione documentale, E.M. è stato denunciato a piede libero.
Mercoledì 14 Agosto 2013, 17:59 - Ultimo aggiornamento: 18:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA