Lucarelli dopo la sconfitta con la Juve Stabia: «La Ternana deve ritrovare la ferocia agonistica»

Lucarelli dopo la sconfitta con la Juve Stabia: «La Ternana deve ritrovare la ferocia agonistica»
di Riccardo Marcelli
3 Minuti di Lettura

TERNI - «In vista della Super Coppa la Ternana deve ritrovare la ferocia agonistica». Cristiano Lucarelli dopo la prima sconfitta casalinga del campionato, arrivata proprio all'ultima giornata ad opera della Juve Stabia che ha espugnato il Liberati per 4 a 3, aspetta quasi un'ora per rispondere alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.

«Sono molto arrabbiato -afferma Lucarelli- abbiamo cercato in tutti i modi di allertare i pericoli della partita. Questa sconfitta c'è costata diversi record, quello più importante il mantenimento dell'imbattibilità casalinga. Mi auguro che sia il giusto schiaffo funzionale alla Super Coppa. Quando diventiamo normali siamo battibili da parte di tutti».

Poi la direzione dell'analisi corre verso l'ambiente: «In queste ultime giornate ho ascoltato tante considerazioni. C'è chi ritiene di vincere già il campionato di serie B, chi considera qualche calciatore degno di serie A. Ripeto, la squadra in chiave offensiva è stata viva, mentre non è stata attenta in fase difensiva e abbiamo fatto la frittata. Purtroppo nelle ultime sei partite abbiamo preso gol evitabili dove non siamo stati più bravi ad effettuare le due fasi. Dobbiamo effettuare un bagno di umiltà per tornare con i piedi sulla terra». 

TERNANA-JUVE STABIA 3-4

TERNANA (4-2-3-1): Casadei; Defendi, Boben (11’ st Proietti), Kontek, Celli (37’ st Peralta); Paghera (20’ pt Suagher), Salzano; Partipilo (37’ st Russo), Falletti, Furlan; Vantaggiato (11’ st Raicevic). A disp. Vitali, Mammarella, Ferrante, Torromino, Ndir,  Laverone, Frascatore. All. Lucarelli

JUVE STABIA (3-4-1-2): Russo; Esposito, Troest (28’ st Caldore), Elizalde; Garattoni, Suciu (15’ st Berardocco), Vallocchia, Rizzo; Fantacci (15’ st Orlando); Borrelli (20’ st Scaccabarozzi), Marotta (28’ st Cernigoi). A disp. Farroni, Lia, Mulè, Bovo, Guarracino, Ripa, Fioravanti. All. Padalino.

ARBITRO:  Costanza di Agrigento

RETI:  pt 12’ Fantacci; st 14’ Suagher, 17’ Orlando, 24’ Raicevic, 29’ Raicevic, 42’ Berardocco su rigore, 45+2 autogol Salzano

NOTE: partita giocata a porte chiuse per il Covid. Al fischio d’inizio i tifosi hanno messo in scena uno spettacolo pirotecnico all’esterno dello stadio. Al 31’ pt Russo para un rigore calciato da Falletti. Espulso 35’ st Garattoni per doppia ammonizione. Ammoniti Boben, Peralta per gioco falloso. Angoli 10 a 3 per la Ternana. Recupero tempo pt 2’ st 4’

Lunedì 3 Maggio 2021, 07:41 - Ultimo aggiornamento: 07:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA