La cricca di Anemone
secondo Enzo Beretta

Martedì 29 Ottobre 2013
PERUGIA - «La vita e il lavoro sono fatti di rapporti». Una frase, buttata lì nel mezzo di una manovra con il suo Bmw Serie 1 che riassume la storia di Diego Anemone, il ragazzo fortunato, l’uomo degli appalti e della cricca che lavora al di qua e al di lĂ  del Tevere. Una storia tutta italiana, con un finale da lasciar raccontare solo al processo. In un’inchiesta, tra Roma, Perugia e Firenze che ha toccato baroni della politica, delle istituzioni e pure del Vaticano. Una storia studiata, vissuta e fatta propria in 282 pagine (Castelvecchi), dal giornalista Enzo Beretta, unico ad aver avvicinato in tre anni l’uomo dagli appalti d’oro. Un libro inchiesta molto lontano dal freddo collage di atti giudiziari, perchĂ© Beretta è riuscito a tradurre nel suo “Romanzo immobiliare” la storia di un sistema partendo dai personaggi.

Non solo Anemone e il suo «Pronto, sono Diego» al profumo di Dior, ma anche Angelo Balducci e i suoi sciacquoni, Claudio Scajola e i mezzanini a sua insaputa. E poi don Bancomat, il Buscetta de’ noantri e i massaggi di Bertolaso. Un libro che è una scoperta e che appassiona come un giallo, anche se i misteri restano ancora nascosti nei silenzi di Diego. Ultimo aggiornamento: 23:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chi tira tardi per spiare i cellulari

dei figli, con l’incognita password

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma