Lancio di petardi contro anziani:
denunciati

Venerdì 25 Luglio 2014 di Ilaria Bosi
SPOLETO - Lanciavano petardi dall'auto in corsa, seminando il terrore fra i passanti.

Per questo motivo due giovani poco più che ventenni sono stati denunciati dalla polizia: devono rispondere di accensioni ed esplosioni pericolose e getto pericoloso di cose.

Una bravata, probabilmente, ma che ha rischiato di avere conseguenze ben più gravi.

I due giovani, prima a Castel Ritaldi poi a San Brizio, sono stati visti da un poliziotto libero dal servizio mentre lanciavano petardi fra i passanti, procurando un comprensibile spavento, oltre che un concreto pericolo.

Il poliziotto li ha notati a Castel Ritaldi e li ha seguiti senza che loro si accorgessero.

Allertata la volante del commissariato, a San Brizio, dopo la spavento procurato a un'altra persona, è scattato l'intervento degli agenti, diretti dal vice questore aggiunto Claudio Giugliano.

A nulla è servito il tentativo di fuga dei due ragazzi: condotti in commissariato, sono stati denunciati.

Per uno di loro, che ha la licenza da caccia, è anche stato avviato l'iter amministrativo con la proposta di revoca del porto d'armi. Ultimo aggiornamento: 11:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua