“La piastra logistica di Terni non sia accantonata”: sollecitata la Regione

La palazzina degli uffici della Piattaforma Logistica Terni - Narni
2 Minuti di Lettura
Lunedì 21 Dicembre 2020, 14:11

E’ lì a fare bella mostra di sé: la “piatrsa logistica” di Terni e Narni è ormai piena di erbacce. E non sarà nemmeno adoperata quale hub per la somministrazione del vaccino, per il quale sarebbero necessari grandi spazi ed anche delle strutture adatte per la “catena del freddo”, dato che il vaccino mantiene la sua efficacia solo a bassissime temperature.

E così in una nota congiunta  Senso Civico, Pd, M5s lamentano che nemmeno per questa cosa, così estemporanea, è stata preso in considerazione l’uso della Piastra Logistica.

“Evidenziamo che non è stato mosso un filo d’erba, che non si sta lavorando alla progettazione per il completamento e soprattutto non è all’ordine del giorno il tema dell’utilizzo - dicono gli esponenti di Senso Civico, Pd e M5s - L’emergenza Covid, lo stoccaggio dei vaccini per il centro Italia, erano stati ipotizzati come una occasione, ora occorre mettere in campo altre azioni. Nei giorni scorsi abbiamo appreso che l’area della provincia di Perugia sarà interessata da investimenti sulla logistica da parte di primari operatori privati, riteniamo che su Terni occorra avviare progetti, anche pubblico privati, per arrivare a una soluzione per la piastra e più complessivamente per il potenziamento delle infrastrutture a servizio della logistica e dei trasporti, tenendo conto anche che a Terni in questo settore ci sono aziende di livello internazionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA