La filosofia del dialogo: un convegno alla biblioteca comunale

La filosofia del dialogo: un convegno alla biblioteca comunale
di Lucilla Piccioni
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Ottobre 2021, 12:45 - Ultimo aggiornamento: 12:59

TERNI Il Centro per la Filosofia Italiana si è trasferito a Terni, è attivo dal 2001 ed è nato con lo scopo di promuovere e divulgare la filosofia italiana, tramite convegni, tavole rotonde, conferenze e presentazioni di libri. Dal mese di giugno ha trasferito la propria sede in via Castelli 34, presso l’archivio Vincenzo Pirro. L’appuntamento, che prenderà il via domani 21 ottobre  si protrarrà fino al 23 ottobre, è la prima uscita ufficiale nella città dell’acciaio. Si tratta di un convegno che i terrà presso la biblioteca comunale, dal tema “la via italiana della filosofia del dialogo, anticipazioni e sviluppi”.

L’intento è, da un lato proporre il problema delle matrici filosofiche nel processo di formazione della nostra identità nazionale a partire dall’unità d’Italia e dall’altro provare a mettere a fuoco la modalità dialogica che è stata la caratteristica costante ed originale della tradizione italiana, lungo una linea diversificata che affonda le proprie radici nel pensiero greco. «Al di là di correnti, tendenze, autori, che danno conto di una plurale ed articolata consistenza del nostro patrimonio filosofico, resta il dato centrale dell’attenzione alle problematiche dell’umano, a quel riconoscimento della finitezza e del limite, a quegli orizzonti di criticità, a quella passione per la teoresi e per l’impegno civile che solo l’esigenza dialogica ha reso possibile in direzione di una coscienza laica e democratica. Sono queste le caratteristiche della nostra filosofia», spiegano gli organizzatori del convegno. La tre giorni di incontri e dibattiti avrà una seconda fase che si terrà a Sorrento il 13 e 14 novembre. Importanti filosofi italiani e stranieri interverranno al convegno di Terni tra loro: Markus Krienke, Fabrizio Lomonaco, Santino Cavaciuti, Dino Cofrancesco, Hervé Cavallera, Alberto Nave,Nicola Antonetti, Luisella Battaglia, Maurizio Griffo, Teresa Serra, Daniele Rolando, Pasquale Giustiniani, Michele Indellicato, Claudio Giunta, Corrado Ocone, Paolo Armellini in rappresentanza di molte Università Italiane. In apertura dei lavori interverrà il senatore Gianni Marilotti, presidente della Commissione per la biblioteca e per l’archivio storico del Senato. L’ingresso al convegno è libero, ma per partecipare è necessario il green pass. È previsto un collegamento per seguire l’evento in remoto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA