CORONAVIRUS

La direzione della Tarkett: "Il 6 aprile faremo ripartire la produzione dello stabilimento di Narni Scalo".

Giovedì 26 Marzo 2020
Lo stabilimento della Tarkett di Narni Scalo

Riapriranno il sei aprile i cancelli della Tarkett di Narni Scalo: la cassa integrazione richiesta sino al ventidue maggio prossimo, è stata solo una precauzione anche se la direzione aziendale afferma che «il continuo deterioramento dello scenario internazionale e del mercato non consentono facili ottimismi; la Direzione e i lavoratori tutti si impegneranno con determinazione e spirito di appartenenza per limitare al minimo l'utilizzo degli strumenti forniti dal Governo». Cercheranno in altre parole, di non “consumarla” tutta per tornare il prima possibile in piena produzione, compatibilmente con quello che accadrà nel mondo, dato che la Tarkett è un’azienda che opera a livello globale. Per adesso fabbrica chiusa anche se la tipologia della stessa non era di quelle che il Governo aveva bloccato: «La Tarkett - si specifica - ha interrotto l'attività per senso di responsabilità verso i propri lavoratori e la comunità locale sebbene inserita nell'elenco delle aziende autorizzate anche nella più recente versione dei decreti».

Ultimo aggiornamento: 19:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA