L’uomo, il digitale e la più importante evoluzione della nostra storia. Luca Tomassini in libreria con «Il grande salto»

L’uomo, il digitale e la più importante evoluzione della nostra storia. Luca Tomassini in libreria con «Il grande salto»
di Monica Riccio
3 Minuti di Lettura
Giovedì 12 Novembre 2020, 15:06 - Ultimo aggiornamento: 22:20

Sarà disponibile dal 12 novembre nelle principali librerie e online «Il grande salto. L’uomo, il digitale e la più importante evoluzione della nostra storia» il nuovo lavoro letterario di Luca Tomassini, acuto osservatore del presente e oggi tra i più influenti imprenditori tecnologici italiani, fondatore e presidente del Gruppo Vetrya, società nata a Orvieto e diventata negli anni una multinazionale operativa in tutto il mondo.

«Il libro di Luca Tomassini è manifesto di una chiamata alle armi di cultura e impresa, leva che dovrebbe smuovere politica, media, società civile, scuola» scrive Gianni Riotta nella prefazione al libro. Il grande salto è un saggio indispensabile per orientarsi con fiducia in un mondo sempre più interconnesso e per affrontare con maggior consapevolezza le prove che impone il nostro tempo.

Considerando il futuro come una narrazione corale e aperta, una possibilità di incroci e rinascite, in ambito industriale ed economico ma anche politico e morale, Tomassini si domanda come potremo essere all’altezza delle sfide che si profilano all’orizzonte. Se Internet, intelligenza artificiale e machine learning hanno determinato nuovi modi di agire, sperimentare, innovare e pensare, l’imminente avvento del 5G offrirà molteplici possibilità di sviluppo in settori cruciali quali lavoro, scuola e sanità.

Con uno sguardo al passato e incrollabile fiducia nel mondo che verrà, Tomassini compie un’analisi approfondita dell’impatto che la tecnologia esercita su stili di vita, benessere e salute del pianeta, teorizzando una vera e propria mutazione, un salto evolutivo che per la prima volta nella storia dell’umanità non conosce confini geografici, politici o ideologici: con il digitale è già possibile dar vita a una nuova rivoluzione in tutti i campi del sapere e dell’agire umano, sta a noi farci trovare preparati.

------------------------------------

Luca Tomassini è un imprenditore e accademico italiano. Fondatore, presidente e amministratore delegato del Gruppo Vetrya, è considerato uno dei padri della telefonia mobile italiana e tra gli innovatori più importanti del Paese. È stato nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente Sergio Mattarella e Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Già direttore dell’innovazione del Gruppo Telecom Italia è professore aggiunto alla Luiss Business School. È presidente della Fondazione Luca & Katia Tomassini e, dal 2019, di VatiVision. Il suo gruppo è stato premiato più volte dal Great Place to Work Institute tra le imprese dove si lavora meglio in Italia. Ha pubblicato numerosi saggi, tra i quali, di recente, «L’innovazione non chiede permesso» (2018) e «Vite connesse» (2015).

© RIPRODUZIONE RISERVATA