Da giovedì a domenica il Corciano
Festival 2020: spettacoli, mostre ed
eventi, tutti a ingresso gratuito

Mercoledì 12 Agosto 2020 di Michele Bellucci
CORCIANO - Partirà domani, giovedì 13 agosto, il Corciano Festival 2020 per un'edizione molto più breve del solito ma comunque densa di appuntamenti. La cinquantaseiesima edizione dell’Agosto Corcianese durerà solo quattro giornate e prevede solamente spettacoli gratuiti e all'aperto: fino a domenica 16 arti visive, teatro, musica, letteratura, rievocazioni storiche ed enogastronomia saranno protagoniste nel borgo umbro, per un’edizione speciale della kermesse organizzata all’insegna della sicurezza e della qualità.

Si comincia domani alle 17.00 al Chiostro del Palazzo Comunale con l’inaugurazione ufficiale del Festival e la visita guidata alla mostra diffusa “Medialismi 2.0‘2.0 Impronte, corrispondenze, stendali, metessi & altre storie…” ideata e curata da Gabriele Perretta che resterà allestita fino al 13 settembre. Ispirata al concetto di Pratiche Mediali Diffuse, un’arte realizzata con il supporto della tecnologia e dei diversi linguaggi dei new media, questo progetto espositivo abbraccia chiese, musei, strade, piazze e spazi di affissione pubblica dando vita a un’originale esposizione collettiva articolata in sei segmenti correlati (MediAzioni & Co-rispondenze, Metessi - Opera/Pensiero, Impronte, Stendali, Manifesti, Pro.Segni); le opere esposte sono realizzate con materiali e tecniche diverse, quali video, fotografia, disegno, illustrazione, fumetto, poesia, installazioni, scultura, performance, pittura, suono, cinema. Alle 19.30, al Chiostro del Palazzo Comunale andrà in scena il primo dei quattro appuntamenti dedicati alla letteratura, con la presentazione del libro di Christian Efrem Iori “Una battaglia lunga tutta una vita”, alla presenza dell’autore e dell’editore Fabrizio Bandini. In serata in Piazza Doni “Sublime, concerto per pianoforte quale rappresentazione di un'opera visuale” con Mat&AleCo®, Matteo Licitra e Maria Alessandra Columbu (alle 20.30). Alle 21.30 in Piazza Coragino sarà possibile assistere allo spettacolo “Il Decameron e la musica dei Menestrelli. Il Medioevo racconta l’amore in tempo di peste”, per la regia di Maurizio Schmidt e con Claudio De Maglio, Luca Mammoli, Emilia Scarpati, Marco Sgrosso ed Elisabetta Vergani. Musiche di Sara Calvanelli e Leonardo Ramadori, insieme ai Menestrelli di Corciano diretti da Giovanni Brugnami. Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con Farneto Teatro e, come tutti gli altri spettacoli della manifestazione, prevede la prenotazione obbligatoria allo 075.5188255. Intanto per gli amanti delle tradizioni enogastronomiche resterà aperta per tutte e quattro le serate, a partire dalle 20.00, la celebre Taverna del Duca, per cene a base di presidi Slow Food ed eccellenze dell’Umbria.

Il programma di venerdì si apre alle 18.30 al Chiostro del Palazzo Comunale con la presentazione del libro di Alvaro Fiorucci “100 delitti: l'Umbria in mezzo secolo di storia italiana”, con gli interventi dell’autore e del magistrato Giuliano Mignini coordinati da Gianluca Galli. Alle 21.30 in Piazza Coragino “Cerimonia del Lume” con preghiere e laudi medievali, a cura del Coro di Santa Maria Assunta di Corciano diretto da Antonietta Battistoni e dei Menestrelli di Corciano. Sempre in serata in Piazza Coragino replica dello spettacolo “Il Decameron. Il Medioevo racconta l'amore in tempo di peste”. Alle 22.30 nel chiostro del Palazzo Comunale proiezione del film documentario Riprendimi di Giovanna Brogna Sonnino, già premiato al TorinoFilmFestival. Il giorno di Ferragosto presentazione del libro a cura di Andrea Petroni “In viaggio tra i Borghi d'Italia” (alle 18.30 nel chiostro del Palazzo Comunale). Alle 21.00 nella stessa location  incontri con la poesia contemporanea: Marco Palladini presenterà “Per una bio-poesia del presente”. Poco dopo in Piazza Coragino scatterà la Cerimonia di omaggio alla Madonna della peste dipinta nel Gonfalone di Benedetto Bonfigli nei costumi del '400 e, a seguire, disfida degli arcieri tra i rioni medievali di Corciano Borgo, Castello, Santa Croce e Serraglio.

Chiusura domenica, con un’altra serie di interessanti appuntamenti. Alle 18.00 partirà da Piazza dei Caduti la visita guidata al borgo di Corciano a cura di Guide in Umbria e alla sala del Consiglio comunale a cura di Alessandra Tiroli, con brindisi di saluto finale. Alle 18.30 nel chiostro del Palazzo Comunale presentazione del libro di Paolo di Paolo “Lontano dagli occhi” con l’autore intervistato da Giovanni Dozzini. Alle 21.00 sempre a Palazzo Comunale invece Marco G. Ciaurro presenterà “Poesia e filosofia nell'opera di Francesco Belluomini”. Da non perdere alle 21.30 in Piazza Coragino il concerto di chiusura del Corciano Festival 2020 mentre, a partire dalle 22.30, proiezione no-stop di cortometraggi nel chiostro del Palazzo Comunale.

Il Festival è promosso e organizzato dall’Associazione Turistica Pro Loco Corciano, in collaborazione con il Comune di Corciano e la Regione Umbria. La prenotazione, necessaria per assistere agli spettacoli serali, è possibile telefonicamente dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00 al numero 075.5188255, oppure scrivendo a cultura@comune.corciano.pg.it o info@prolococorciano.it. © RIPRODUZIONE RISERVATA