Isola Polvese ai privati: marcia indietro
della Provincia, ritirato il bando

Isola Polvese ai privati: marcia indietro della Provincia, ritirato il bando
2 Minuti di Lettura
Venerdì 27 Giugno 2014, 13:00 - Ultimo aggiornamento: 13:02

CASTIGLIONE DEL LAGO - Polvese in affitto ai privati? Marcia indietro.

Alla fine il presidente-commissario della Provincia di

Perugia, Marco Guasticchi, ha deciso di ripensarci.

L'annuncio ufficiale arriverà nei prossimi giorni, ma la

decisione è presa. Quel bando per affidare in gestione ai privati l'isola più grande del Trasimeno sarà ritirato. La decisione era stata presa per motivi

economici: «Ci costa troppo, non possiamo più gestirla noi», aveva detto nelle scorse settimane l'assessore al bilancio Piero Mignini. Da quel momento sul palazzo della Provincia sono piovute critiche da tutte le direzioni. Talmente tanti da convincere Guasticchi a ripensarci.

Il bando, in effetti era di quelli piuttosto “generosi”. Al gestore che si fosse assicurato la vittoria della gara, l'Isola Polvese sarebbe stata affidata per la bellezza di 21 anni. Mica un giorno.

Era prevista anche la realizzazione di una piscina, di un campo da calcio, di campi da tennis e da golf. Nel progetto era disegnato pure un centro benessere che avrebbe dovuto funzionare tutto l'anno. Insomma, la Polvese Guasticchi-Mignini sembrava tutta un'altra cosa rispetto a com'è oggi. Ora il ripensamento. Nei prossimi giorni la Provincia spiegherà nel dettaglio la decisione presa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA