"Insieme, Umbria", ecco una rete di supporto ai pazienti oncologici

"Insieme, Umbria", ecco una rete di supporto ai pazienti oncologici
2 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Marzo 2021, 14:30

PERUGIA - Si è costituita una grande rete di associazioni che, pur mantenendo ciascuna la propria identità, coopereranno per garantire ascolto e supporto con l’obiettivo di «migliorare i diversi aspetti del percorso del paziente oncologico». C’è questo alla base di Insieme! Umbria contro il cancro, con tante realtà associative che tutelano e aiutano i malati oncologici e che da oggi fanno rete per mettersi ancora di più al servizio di chi ha bisogno. «Vogliamo dare ascolto e voce a questi malati, soggetti fragili, e arrestare una situazione di criticità che la sanità dell’Umbria non può e non deve accettare». Le associazioni si muovono nell’ambito della Rete Oncologica regionale e proprio dallo stato dell’arte, una situazione molto complessa aggravata dal perdurare della pandemia, cominciano a muoversi. La fotografia parla di varie criticità su cui serve lavorare, come miglioramento della strumentazione diagnostica, riattivazione del registro tumori, carenza di medici e personale sanitario e spazi specifici di accoglienza nelle strutture. Le associazioni, con punti fermi come accoglienza, ascolto, solidarietà e condivisione, analizzano così i problemi e puntano a mettere al centro di tutto il malato oncologico, fornendo supporto anche alle famiglie, e migliorare sotto ogni aspetto il servizio sanitario della regione in tutto il suo percorso oncologico, dalla diagnosi alle cure palliative.

LE ASSOCIAZIONI Aucc Onlus, Associazione Altotevere Contro il Cancro, Fondazione AIRC - Comitato Umbria, Fondazione Aiutiamoli a Vivere, ARONC Amici della Radioterapia Oncologica, Donne Insieme Onlus Foligno, Afas - Azienda Speciale Farmacie del Comune di Perugia, Avis Comunale di Perugia, Associazione Giacomo Sintini, La Lumaca OdV, Lilt Terni, Orvieto Contro Il Cancro, Avanti Tutta Onlus, A.E.L.C., Prenditi CURA di TE, Europa Donna Umbria, Punto Rosa 2.0.

© RIPRODUZIONE RISERVATA