Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incontri con la regione e con il liquidatore per definire i prossimi passi della Treofan

Proteste dei lavoratori davanti la sede della Treofan
1 Minuto di Lettura
Lunedì 30 Novembre 2020, 16:39

TERNI Al presidio parteciperanno tutti i lavoratori del Polo Chimico di Terni. E’ la protesta simbolica dopo il fermo della Treofan a difesa di tutte le altre aziende che all’interno dell’area producono sia tecnologia che posti di lavoro. Da oggi, insomma chi passa lungo la Flaminia, chi vuole entrare dentro la fabbrica deve vedere le bandiere, lo stato di disagio di molti lavoratori e la solidarietà degli altri. La protesta continuerà tutti i giorni in una ipotetica staffetta dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle ore 15:00 alle 17:00. Intanto c’è la notizia che domani, 1 dicembre, alle 11, la Rsu insieme ai sindacati regionali e provinciali incontreranno presso la sala riunioni della Treofan i Sindaci di Terni e Narni. Sempre il 1 dicembre,, questa volta nel pomeriggio, si terrà, presso la Sala Conferenze Centro Multimediale - Ex Officine Bosco, un incontro tra sindacati e i componenti della Seconda Commissione Consiliare Regionale Permanente. Nella mattinata del giorno successivo, il 2 dicembre,  si attiverà una videoconferenza con il Liquidatore della Treofan, incontro fissato dopo una pressante richiesta dei sindacati nazionali.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA