Il vino riempie il pozzo di San Patrizio, a giugno degustazione-evento per l'Orvieto Doc

L'enologo Riccardo Cotarella con il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, al Vinitaly
1 Minuto di Lettura
Lunedì 8 Aprile 2019, 17:35

ORVIETO - Il pozzo di San Patrizio si riempirà di...vino. E' la degustazione-evento per l'Orvieto Doc annunciata da Riccardo Cotarella, presidente mondiale degli enologi, questa mattina durante il Vinitaly in corso a Verona. «L'evento, unico nel suo genere - ha detto - sarà organizzato nel mese di giugno e avrà come location uno dei simboli della città, quale è appunto il pozzo di San Patrizio, dove troveranno sistemazione 30 cantine del luogo. C'è la necessità - ha aggiunto - di avviare delle importanti iniziative promozionali per dare la giusta visibilità all'Orvieto, un vino storico per troppo tempo trascurato erroneamente». 

I dettagli sono ancora top secret ma la manifestazione dovrebbe servire anche a lanciare il nuovo spumante Orvieto Doc e i risultati dell'altra sperimentazione avviata da oltre un anno dal Consorzio di tutela dei vini di Orvieto sui prodotti ottenuti dalla vinificazione del Trebbiano Biotipo T34. Cotarella, che nella giornata inaugurale di domenica al Vinitaly ha ricevuto nello stand dell'azienda di famiglia anche la visita del premier Antonio Conte e del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha parlato della necessità di «fare rete» tra produttori e aziende del settore. «Se ne parla da tanto tempo - ha osservato - ma abbiamo capito che mettere insieme tutti i produttori umbri è complicato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA