Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il ritorno del festival Idee Musicali:
oggi viaggio nella tradizione ebraica
con il Lacko Fink KlezQuartet

Il ritorno del festival Idee Musicali: oggi viaggio nella tradizione ebraica con il Lacko Fink KlezQuartet
di Michele Bellucci
2 Minuti di Lettura
Domenica 27 Febbraio 2022, 11:19

PERUGIA - A Castiglione del Lago torna “Idee Musicali 2022 - Trame”, il giovane Festival che animerà nei prossimi mesi la Sala della Musica “Marchesini”. Gli organizzatori, Margherita Sanchini, Catherine Bruni e Damiano Babbini, hanno presentato con orgoglio il loro ritorno dopo due anni di stop: «Il primo concerto è andato molto bene - spiegano - è stato magico. C’era un pubblico davvero attento e siamo riusciti a godere delle fantastiche sonorità timbriche che hanno creato». Il debutto, sabato 12 febbraio, è stato affidato al Duo Dillon (Francesco Dillon al violoncello e Manuele Torquati al pianoforte) con intense pagine di Beethoven.

Oggi il prossimo concerto, alle 18.00: il Lacko Fink KlezQuartet proporrà musiche della tradizione ebraica, con tipologie che vanno dal kleddish all’Yiddish che verranno anche approfondite con brevi presentazioni. Sul palco Renata Lackò (violino), Enrico Fink (voce e flauto), Massimo Ferri (chitarra e bouzuki) e Luca Baldini (basso). Domenica prossima, 6 marzo sempre alle 18.00) l’omaggio a Pasolini di Damiano Babbini (violino), Catherine Bruni (violoncello), Alessandro Mosca (pianoforte) con Gabriele Valentini voce recitante.

Domenica 13 musiche di Mozart e Schubert con il Trio Vox: Clarice Curradi (violino), Augusto Gasbarri (violoncello) e Irene Novi (pianoforte). L’ultimo appuntamento domenica 27 marzo sarà dedicato a Schubert, con la formazione Die Forelle composta da Myung Jae Kho (soprano), Giulia Gambini (pianoforte), Damiano Babbini (violino), Kaethe Shore (viola), Catherine Bruni (violoncello) e Silvio Bruni (contrabbasso).

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito web www.insensati.com. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA