Il commissario Di Fino in visita all'ospedale di Amelia
«No a duplicazioni, i presidi vanno integrati»

Mercoledì 5 Febbraio 2020
Il commissario straordinario dell'Usl Umbria 2 Massimo De Fino ha incontrato, ad Amelia, i rappresentanti istituzionali ed il personale dell'ospedale «Santa Maria dei Laici» e del distretto socio sanitario. Accompagnato dal direttore sanitario Camillo Giammartino, da quello del distretto di Narni-Amelia Giorgio Sensini e dal responsabile della direzione medica del presidio ospedaliero Sergio Guido ha visitato le strutture aziendali del territorio amerino e salutato i dipendenti. Presenti all'iniziativa il sindaco di Amelia Laura Pernazza e il vicesindaco con delega alla sanità Andrea Nunzi. Nel corso dell'iniziativa, De Fino, dopo avere ringraziato i rappresentanti delle Istituzioni per la vicinanza e l'attenzione rivolta ai servizi sanitari ospedalieri e territoriali, ha illustrato al personale le linee programmatiche di governo dell'Usl Umbria 2 sulle quali concentrare il massimo sforzo. «È necessario spingere - ha detto - per una maggiore integrazione tra i presidi sanitari di Narni e Amelia evitando duplicazioni nei servizi e nell'erogazione di prestazioni e puntare ad una forte sinergia con l'Azienda ospedaliera di Terni che rappresenta il punto di riferimento di area vasta per l'alta specialità e per le acuzie di secondo livello. Un'efficace integrazione con il "Santa Maria" risulta infatti funzionale a garantire all'azienda ospedaliera un filtro nell'afflusso di ricoveri ma anche a restituire un ruolo strategico ad Amelia e Narni nella post acuzie e nella riabilitazione». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma