CORONAVIRUS

Guardea, presunto primo caso di Coronavirus. Il sindaco Lattanzi: «Aspettiamo il secondo tampone».

Mercoledì 10 Giugno 2020 di Francesca Tomassini
Giampiero Lattanzi, sindaco di Guardea

Guardea - Primo presunto caso di Covid-19. Succede a Guardea, in piena fase tre, quando ormai il peggio sembrava alle spalle. Un piccolo terremoto in un paese che anche in pieno lockdown era riuscito a mantenere il primato dell'immunità. A dare la notizia lo stesso sindaco Gianpiero Lattanzi che a fronte del panico ingenerato dalla notizia ha registrato un videomessaggio rivolto alla cittadinanza. " Si stanno susseguendo voci circa un caso di positività al Coronovirus a Guardea -ha spiegato- ma nè come Sindaco nè come Comune- ha precisato -abbiamo nessuna comunicazione ufficiale in merito. Come appreso da fonti attendibili però, sembra che questa positività ci sia, almeno ad un primo esame". Il contagio riguarderebbe una persona anziana ricoverata in ospedale in seguito ad un malore, che come da attuale protocollo per qualsiasi accesso, è stata sottoposta a tampone che ha poi dato esito positivo. "Se di Covid si trattasse -ha continuato Lattanzi- si tratterebbe di un caso asintomatico. Siamo in attesa del secondo test anche se tengo precisare che essendo una persona ospedalizzata l'iter delle comunicazioni non passa direttamente dai nostri uffici". L'uomo, a quanto dichiarato dallo stesso Sindaco, avrebbe rispettato pedissequamente tutti comportamenti e le prescrizioni raccomandate durante il lockdown. "Nel caso specifico- spiega ancora Lattanzi- sono state poste in isolamento fiduciario e a tampone la moglie e le due persone che sono intervenute a soccorrere l'uomo durante il malore. Siamo in attesa dei risultati. Colgo l'occasione per invitare tutti al rispetto delle regole e ricordare l'importanza di mantenere comportamenti corretti nell'ambito della prevenzione e contenimento del contagio". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA