CORONAVIRUS

Guanti, visiere e camici: le scorte stanno per terminare

Mercoledì 1 Aprile 2020
Guanti, visiere e camici: le scorte stanno per terminare

PERUGIA - Non solo le mascherine, ma anche i guanti, i camici e le visiere: le forniture di questi dispositivi indispensabili per gli operatori del sistema sanitario sono ormai al limite. Le scorte stanno terminando. Non sono ancora arrivate a destinazione tutte le forniture richieste di mascherine Ffp2, quelle con il filtro, tuttavia la consegna lunedì di 7100 pezzi consentirà di gestire ancora alcune giornate di emergenza. Sono ancora disponibili anche le mascherine chirurgiche: la Regione ne aveva comprate da sé 500mila da Singapore e la Protezione civile nazionale ne ha consegnate altre 13mila; la presenza di scorte ha consentito di consegnarle anche ai medici di famiglia e ai pediatri. Ma il problema più grande è quello degli strumenti di sicurezza: i guanti monouso, i camici di protezione e le visiere sono dispositivi fondamentali per il lavoro quotidiano negli ospedali. Per questo, da Palazzo Donini potrebbe partire un’altra richiesta forte nei confronti del governo tra oggi e domani.
ntanto la Regione studia una soluzione per proteggere al meglio i pazienti anziani delle case di riposo. Potrebbe essere allestito uno spazio dedicato in un ospedale. L’obiettivo è separare i pazienti positivi - ospitati in quelle strutture - da chi non è stato contagiato. L’area del Trasimeno potrebbe essere individuata come punto di riferimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA