Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Grifo, cercasi giovani talenti per il modulo di Castori: Peres, Iannoni, Compagnon, Pierozzi, Fabbian (Inter) e Belardinelli (Empoli)

Castori insieme a Giannitti
di Antonello Ferroni
3 Minuti di Lettura
Domenica 26 Giugno 2022, 15:52

PERUGIA Il gol di Ferrarini al Monza all'ultima giornata, in una sfida decisiva per arrivare ai playoff contro un avversario che si giocava la Serie A diretta, è l'emblema di quanto possa dare ad una compagine di B un giovane inserito al momento giusto nel posto giusto. Il rendimento dei vari De Luca, Kouan, Santoro, Olivieri e dello stesso Ferrarini conferma che l'apporto degli Under può essere determinante, senza dimenticare i contributi per il minutaggio e la prospettiva di valorizzare e patrimonializzare.
Non farà eccezione il Perugia di Fabrizio Castori, che punterà sull'esperienza e la solidità di elementi di categoria e insieme anche sulla forza dei giovani giusti. In organico nel Perugia ci sono giovani sotto i 23 anni che cercano la consacrazione (appunto Santoro, Kouan, Olivieri), altri che vogliono affermarsi (Ghion) e altri che cercheranno di emergere convincendo in ritiro Castori a tenerli con sé (Righetti, Angori, Lunghi, Manneh) ma la ricerca non finisce certo qui. Intanto va detto che la Figc ha deciso di recepire solo parzialmente le nuove normative Fifa sui prestiti, in Italia restano dunque illimitati sia per gli Over che per gli Under e vengono limitati solo quelli da e per l'estero. Il Perugia già da qualche settimana cerca gli Under giusti per integrare la difesa (si parla del brasiliano Lucas Peres del Chiasso, 21 anni), per la fascia destra dove sarà probabilmente un baby il dirimpettaio di Tiago Casasola (piacciono il 20enne Mattia Compagnon della Juventus e il 21enne Edoardo Pierozzi dell'Alessandria), mentre per il centrocampo si tratta il forte interno Edoardo Iannoni (20) della Salernitana, giocatore consacrato dal debutto in B voluto da Castori e dal placet di un certo Walter Sabatini. Ma nella lista dei dirigenti biancorossi per il centrocampo ci sarebbero anche altri due talenti in procinto di sbocciare: l'interditore Giovanni Fabbian (19), azzurrino Under 19 di scuola Padova e di proprietà dell'Inter, dove si è messo in grande evidenza nella Primavera di Christian Chivu e sul quale ci sarebbe da battere la concorrenza di Spal, Cittadella e Como; il regista dell'Empoli Luca Belardinelli (21), reduce dalla prima stagione da professionista nella Pro Vercelli in C (20 presenze), nazionale anche lui di grande prospettiva al punto da essere stato convocato persino dal Ct Mancini per uno stage saltato a causa del Coronavirus. E anche qui c'è concorrenza, visto che lo cerca il SudTirol.
IL RESTO DEL MERCATO
Arrivato da soli sei mesi per il Perugia di Alvini che lo ha impiegato poco, ora Christian D'Urso (24) potrebbe essere in uscita nonostante il forte investimento tra cartellino e contratto effettuato dal Perugia. Per lui sarebbe tornato alla carica il Cosenza che già lo aveva cercato a gennaio. In uscita anche Andrea Fulignati (27, Catanzaro in pole) e Michele Vano (30, Gubbio), mentre resta in stand-by la situazione relativa al prolungamento di contratto di Leandro Chichizola (32). In entrata il Perugia aspetta il jolly Tiago Casasola (26) e monitora i centrocampisti Gregorio Luperini (28) del Palermo e Tomas Kupisz (32) del Pordenone, nonché obiettivi difficili come gli attaccanti Cedric Gondo (25) del Pordenone, Davide Diaw (25) del Monza sul quale c'è da battere la concorrenza del Modena, nonché Stefano Pettinari (32) della Ternana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA