CORONAVIRUS

Giove, "diario della zona rossa". I ragazzi raccontano in un video la loro quarantena

Mercoledì 24 Giugno 2020 di Francesca Tomassini

GIOVE - "Voci da Giove: diario dalla zona rossa". Un progetto video nato per raccontare, e raccontarsi, nei 24 giorni di zona rossa che il paese ha vissuto in occasione dell'emergenza Coronavirus. Settimane di isolamento sociale e psicologico che hanno stremato un'intera comunità. "Un periodo carico di sentimenti contrastanti, di paure, di incertezze- raccontano gli ideatori nel testo che accompagna il video pubblicato online- un periodo che va ricordato attraverso i racconti e le riflessioni di chi lo ha vissuto: noi giovesi".
La prima pagina del diario è stata pubblicata ieri, nel giorno della festa di San Giovanni Battista, patrono del paese. A parlare per prime Ester ventitrè anni e Marianna diciotto anni. Due giovanissime, che hanno preso il coraggio a due mani e hanno messo a nudo timori provati durante l'emergenza passata e speranze per il futuro. "ho imparato a non dare nulla per scontato- racconta Marianna- e ad apprezzare anche una noiosa quotidianità e quanto sia indispensabile". "E' stato uno shock- ricorda Ester nel video- c'è una  canzone, the sound of silence, vi assicuro quel suono io l'ho sentito ed è molto forte. E' assordante!"
Il progetto di raccolta delle testimonianze non si ferma qui. L'appello è rivolto a tutti i giovesi che si sentiranno raccontare le emozioni vissute dal 10 aprile al 3 maggio. "Raccogliendo video e interviste di coloro che vorranno condividere la propria esperienza -spiegano gli ideatori- potremo pubblicare altre "pagine", nella speranza che questo ci aiuti a comprendere il senso di quanto siamo stati costretti a vivere".
Per vedere il video clicca qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA