Giostra della Quintana un premio al “Priore tra i Priori” in memoria di Maurizio Metelli

Giostra della Quintana un premio al “Priore tra i Priori” in memoria di Maurizio Metelli
di Giovanni Camirri
3 Minuti di Lettura
Domenica 18 Luglio 2021, 15:26

FOLIGNO - Sale l’attesa per la giostra della Quintana del 7 agosto e, in attesa delle disposizioni anti Covid, in attesa dell’ufficializzazione del programma ecco alcune novità. La prima è il premio “Priore tra i Priori” dedicato alla memoria dle priore emerito del rione Contrastanga e magistrato dell’Ente Giostra della Quintana venuto a mancare a causa del Covid. La presentazione del premio ci sarà il 20 alle 11 a Palazzo Candiotti ma intanto il rione Contrastanga, attraversoil suo profilo Facebook ha messo a disposizioni alcuni importanti spunti: “Il Priore e il Consiglio Direttivo del Rione Contrastanga – si legge - , con commozione e gratitudine, comunicano l’istituzione del Premio Maurizio Metelli “Il Priore tra i Priori”, già dalle edizioni della Quintana 2021. Si tratta di un omaggio a chi ha tanto dato al nostro Rione e alla Giostra della Quintana tutta. Sarà un premio annuale e “ad personam” al Priore che, nell’anno Quintanaro, avrà guidato il proprio Rione portandolo a distinguersi in tutte o la maggior parte delle attività che caratterizzano la vita della nostra manifestazione. La Giuria per l’anno 2021 sarà così composta da: Domenico Metelli, Presidente dell’Ente Giostra Quintana, con funzione anche di Presidente di Giuria; Decio Barili, Assessore del Comune di Foligno con delega alla Quintana, in rappresentanza del Comune di Foligno; Rita Barbetti, Vice Presidente Ente Giostra della Quintana, in rappresentanza dei Magistrati dell’Ente; Luca Radi, Presidente della Commissione Artistica dell’Ente Giostra della Quintana, in rappresentanza dei Magistrati dell’Ente; Mauro Silvestri, in rappresentanza del mondo dell’informazione”.  Intanto tornando alle fasi di avvicinamento alla Giostra della Quintana del 7 agosto l’annuncio, dato ieri da Il Messaggero, relativo all’invito a Leonardo Spinazzola vincitore con la Nazionale agli agli Europei in città che grande fibrillazione per la presenza di super Leo. Sarebbe una occasione eccezionale col campionissimi che torna nella sua città a seguire, come ospite d’onore, la sua Quintana. C’è poi la questione delle norme anti Covid. Le taverne apriranno regolarmente con modalità 2massimo rispetto delle disposizioni”. Palazzo Candiotti sarà il fulcro degli eventi con una sola eccezione “esterna” dedicata ai suoni di Quintana ed in particolare ai tamburi. A Palazzo Candiotti si sta lavorando anche ad alcune sorprese ma sul punto vige una fittissima cortina di riserbo. Il 24 luglio ci sarà per la prima volta l’arruolamento collettivo e in contemporanea dei dieci cavalieri di Giostra cui seguirà la salita a Palazzo Comunale e lo srotolamento delle bandiere rionali. Nei prossimi giorni, ed anche alla luce di ciò che si approfondirà sulle disposizioni anti Covid , verrà ufficializzato il programma che sarà sicuramente sobrio ma altrettanto sicuramente non tradirà lo spirito della Giostra della Quintana puntando magari di più agli appuntamenti culturali, ai convegni, alle conferenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA