Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giancarlo, in fila al botteghino dall'alba per essere il primo abbonato stagionale alle partite della Ternana

Giancarlo, in fila al botteghino dall'alba per essere il primo abbonato stagionale alle partite della Ternana
di Paolo Grassi
4 Minuti di Lettura
Sabato 9 Luglio 2022, 01:55

Ritorno in sordina, per gli abbonamenti della Ternana. La prima settimana, riservata agli abbonati del 2018 per la prelazione, ha fatto registrare appena 411 tessere sottoscritte. Eppure, c'è chi, pur di abbonarsi e di essere il primo in assoluto, nella mattina del 4 luglio, in cui cominciava la campagna di prelazione, ci si è svegliato prima dell'alba. Giancarlo Miccheli, tifosissimo di 76 anni, non solo si è abbonato, ma ha voluto l'onore di avere la prima tessera staccata al botteghino del Liberati. «Non vi mettete a ridere – racconta – ma sono andato lì alle 5,40 del mattino». Una bella pazienza, aspettare le 9 che si cominciasse. «Mi sono goduto un po' il fresco dell'alba prima del grande caldo – racconta – e con il telefono sono andato un po' sui social. Sono stato lì da solo fino alle 7,40 quando hanno cominciato ad arrivare anche altre persone». L'abbonamento, per lui, è un “must”. Racconta: «Sono abbonato praticamente da sempre, da quando avevo i pantaloncini corti. La Ternana, per me, è una fede. Da ragazzino, quando giocava in viale Brin, mi arrampicavo sui pali per vederla da fuori. Poi, ho cominciato ad abbonarmi e non mi sono più fermato. Ricordo ancora gli anni in viale Brin, fino ai primi anni al Liberati, con la Ternana dei vari Pandrin, Bonassin, Cardillo...». Quest'anno ha scelto i Distinti A. «Gli altri anni ero ai Distinti B. Ho cambiato per via del sole in faccia». Talmente forte, la passione, da prevalere persino su cerimonie, battesimi, matrimoni e altri impegni. «Il giorno del battesimo di mia figlia, nel 1972, lasciai il pranzo per andare a vedere Ternana-Milan. A casa mia, se si vuole organizzare qualcosa, ci si informa prima sul quando gioca la Ternana. Nel 2002 lavoravo ancora all'acciaieria. Una mattina chiesi e ottenni un giorno di ferie e mi misi subito in viaggio per Pistoia, per vedere Pistoiese-Ternana, in un infrasettimanale serale». Non nasconde una certa “crisi di astinenza”, visto che negli ultimi due anni, per colpa della pandemia covid, non si è potuto abbonare, due anni fa perché si giocava a porte chiuse e lo scorso anno perché non ci fu campagna. «L'anno scorso facevo il biglietto. Due anni fa ho dovuto per forza seguire le partite in tv». Giancarlo Miccheli non molla. Anche nell'era in cui abbonamenti e presenze allo stadio sono in calo, è sempre lì. «Capisco, comunque, che la crisi economica renda più difficile, per una famiglia, andare allo stadio». Che campionato si aspetta? «Ogni anno, prima di esprimermi, attendo sempre di vedere la squadra in campo. Il campo, è il vero giudice. Sono sempre contento di quello che viene e sto col presidente Bandecchi». Anche se non concorda con lui, quando dice che l'anno scorso è stato deludente. «Per me, non lo è stato. Ma lui, è comprensibile che sia deluso. Ha speso tanti soldi. Un altro come lui, non si trova». Finita la prevendita in prelazione, dall'11 luglio parte la campagna anche per i nuovi abbonati. Chissà che non si inverta la tendenza. Molti, però, sono dissuasi dall'abbonarsi per paura che la situazione covid comporti durante l'anno nuove restrizioni e chiusure. Ma su questo, ci ha pensato il presidente Bandecchi a ribadire ancora una volta, dai social, come si comporta la Ternana: «I soldi degli abbonamenti non verranno usati e le partite che non doveste vedere a causa del covid, verrebbero rimborsate per intero».

© RIPRODUZIONE RISERVATA