Foligno, tornano i furti all’ora in cui la gente fa spesa. Indaga la polizia

Foligno, tornano i furti all’ora in cui la gente fa spesa. Indaga la polizia
di Giovanni Camirri
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Gennaio 2021, 13:00

FOLIGNO - Caccia ai predoni che razziano oro e gioielli nelle case. La sta dando la polizia attraversi diversi reparti del Commissariato di Foligno. Chi compie i colpi agisce nella fascia oraria di liberà mobilità, stando almeno agli ultimi episodi, sfruttando i pochi momenti in cui i padroni di casa non sono presenti magari perché a fare la spera o perché fuori per impegni o per lavoro. Gli appartamenti o le abitazioni visitate sembrerebbero esser scelte caso con l’unico accorgimento messo a frutto e cioè il colpo lampo. Si scegli una strada a caso, si colpisce il primo bersaglio utile e poi ci sposta molto lontano nel territorio o si va addirittura in altri comprensori. La tecnica del colpo col bersagli casuale non è nuova ed ha, ovviamente, subito una sostanziale contrazione a causa delle conseguenze della pandemia da Covid 19: le persone stanno molto a casa e ora, in orari di coprifuoco, praticamente non circola nessuno. L’azione sembrerebbe essere fulminea con i ladri che, casualmente, notato qualcuno che esce di casa. Quindi agiscono violando un accesso secondario – spesso viene forzata una porta o una finestra – lontano da sguardi indesiderati. Poi il raid inizia con i balordi alla ricerca di tutto ciò che possono arraffare e portare via velocemente. Spariscono oro gioielli, cellulari e tutto ciò che può essere facilmente trasportato a mano e altrettanto velocemente caricato sul veicolo usato per allontanarsi di gran carriera. Ad agire potrebbero essere almeno due persone: un operativo che materialmente compie il colpo e un complice con funzione da palo e da autista per la fuga. Ovviamente si tratta di mere ipotesi che dovranno esser confermate o smentite dagli sviluppi delle investigazioni condotte dalla polizia. Si sta analizzando anche il modus operandi per capire se esitano o meno collegamenti con altri furti compiuti anche fuori città e fuori regione. Le abitazioni teatro delle diverse razzie sono state raggiunte dalla polizia per il sopralluogo e i conseguenti accertamenti e le successive investigazioni. L’ultimo caso è stato da poco registrato in danno di una abitazione della periferia cittadina da cui i ladri sono fuggiti portando via oro e gioielli il cui esatto ammontare è in fase di definizione. In fase di approfondimento investigativo, come sempre accade in questo tipo di situazioni anche i potenziali canali di ricettazione cui i ladri possono in qualche modo rivolgersi per monetizzare l marce che scotta. E mentre si cerca la firma dei ladri per giungere prima possibile alla loro identificazione, gli investigatori del Commissariato stanno valutando più possibilità. E contestualmente invitando la popolazione a segnalare ai numeri di emergenza ogni situazione “anomala”. In questo modo le forze dell’ordine possono svolgere le verifiche del caso accertando ogni particolare. La telefonata è cosa semplice da fare e sempre più spesso la collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine risulta essere la miglior strategia per contrastare i reati ed, come in questo caso, in particolare i furti. L’azione della polizia per la prevenzione e repressione dei reati prosegue senza soluzione di continuità in tutto il territorio che compone la giurisdizione di competenza del Commissariato di Foligno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA