Foligno, sos dall’Oasi Felina: «Abbiamo scorte alimentari per non più di dieci giorni»

Domenica 22 Novembre 2020 di Giovanni Camirri

FOLIGNO - “Abbiamo scorte alimentari per non più di 10 giorni. Ci se4ve un aiuto, che è un aiuto per contrastare il randagismo felino”. A parlare è Paolo Vetturini, dell’associazione Una Uomo, Natura Animali, sodalizio che gestisce l’oasi felina “La piccola corte dei miracoli”. “Siamo una realtà – spiega Vetturini – che costituisce una costola essenziale nel sistema di lotta al randagismo felino. Ci prendiamo cura di 120 gatti che necessitano di cure veterinarie, medicinali specifici, cibo diversificato in base allo stato di salute, e ci sono anche le necessità di manutenzione della struttura che li ospita. In questa fase segnata dalla pandemia non possiamo fare banchetti per raccogliere cibo, coperte, accessori e anche denaro che destiniamo totalmente a queste necessità e, ovviamente, non possiamo nemmeno promuovere eventi finalizzati allo stesso scopo. La situazione – prosegue – è al limite del dramma e per questo facciamo appello a privati, ad attività e alle aziende che producono cibo per animali di farsi avanti per dare una mano, per quanto possibile, al mantenimento degli ospiti dell’Oasi Felina”.

IL PUNTO

“Ci sono – prosegue Vetturini – esigenze di mantenimento rispetto ad una popolazione felina di cui, attraverso il servizio di volontariato, ci prendiamo cura. Abbiamo anche un elenco di quanti gatti sono entrati qui e di quanti sono stati dati in adozione. Hanno il microchip e vengono curati da tutti noi. L’impegno che portiamo avanti, è segnato dall’amore per i gatti e dalla volontà di dare loro una prospettiva diversa rispetto al randagismo con tutti i correlati rischi che questa condizione di vita si porta al seguito. Per questo rilanciamo l’appello affinché – sottolinea – persone o aziende dal cuore sensibile ci sostengano per proseguire con questa azione di supporto, cura, mantenimento che porta anche all’adozione con i nostri ospiti che vengono finalmente accolti in famiglie che li continuano a curare. Basti pensare che sono di crocchette c’è necessità di almeno 20 chilogrammi al giorno. Di queste si cibano i gatti liberi all’interno dell’Oasi. Poi ci sono tutti quegli alimenti speciali o particolari per quei felini che hanno condizioni di salute particolari o esigenze alimentari altrettanto particolari legate ad una imprescindibile quanto specifica dieta. Chi ci volesse aiutare ci può scrivere all’indirizzo mail unafoligno@libero.it e noi risponderemo con un grande grazie. Cogliamo l’occasione per ricordare che abbiamo sempre bisogno di coperte , cuscini , tiragraffi , cucce e tanto altro ancora in buono stato per i pelosetti”

IL PARTICOLARE

“Gli abbandoni non sono mancati – viene spiegato dall’Oasi Felina - così come le tante cure necessarie rivolte ai nuovi ospiti come sverminazione , antiparassitari, vaccini , test, sterilizzazione per non parlare dei problemi cronici anche gravi di alcuni gatti che hanno dovuto affrontare operazioni , visite specialistiche, analisi , ecografia... Tutto questo ha un costo non indifferente da sostenere ma noi facciamo di tutto per far stare bene i gatti e non fargli mancare nulla. Purtroppo la possibilità di organizzare eventi che ci consentono di sostenere le spese non è possibile, così abbiamo pensato di creare una raccolta fondi dove potete donare un contributo economico per poterci aiutare a sostenere parte delle spese veterinarie affrontate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA