Foligno, sciopero polizia locale in occasione del Giro d'Italia: incontro tra FpCgil, UilFpl e il prefetto di Perugia

Foligno, sciopero polizia locale in occasione del Giro d'Italia: incontro tra FpCgil, UilFpl e il prefetto di Perugia
2 Minuti di Lettura

FOLIGNO - Sciopero Polizia Locale: incontro con il Prefetto. «Le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno incontrato alle 17 di oggi il Prefetto, che si è voluto confrontare con il sindacato rispetto allo sciopero. Il Prefetto ha chiesto di riflettere sul fatto che gli operatori della Polizia Locale fanno parte integrante del sistema di pubblica sicurezza e che sono essenziali per un evento come il Giro d'Italia, sottolineando che non può farne a meno. Ha anche chiesto se dovesse invitare gli organizzatori ad annullare la tappa del Giro d'Italia che si concluderà a Foligno, cosa che ovviamente non è mai stata né è nelle intenzioni di FpCgil e UilFpl”. A spiegarlo sono Patrizia Mancini, coordinatrice territoriale Funzioni locali FpCgil e Andrea Russo responsabile Coordinamento Regionale Polizia Locale UilFpl. “Dopo aver sottolineato – si legge ancora nella nota - il paradosso della presenza all'incontro del delegato del sindacato Csa, il quale aveva già ufficializzato ieri al Comune che non avrebbe più partecipato allo sciopero, FpCgil e UilFpl, hanno chiarito di non poter revocare né spostare lo sciopero, anche alla luce di come ha gestito nelle ultime settimane la situazione il Sindaco, ma che il sindacato ed i lavoratori avranno il massimo rispetto delle eventuali iniziative che il Prefetto dovesse assumere per garantire la sicurezza delle persone in occasione dell'arrivo a Foligno del Giro d'Italia. È stato anche chiesto al Prefetto, che si è reso pienamente disponibile in tal senso, di intervenire affinché il Comune di Foligno riesca a ristabilire un clima di corrette relazioni sindacali. Certo: i lavoratori si aspettano che le istituzioni tutte, a partire dal Comune, si ricordino sempre della funzione essenziale svolta dalla Polizia Locale e se lo ricordino anche quando ipotizzano di chiedere indietro soldi a chi ha lavorato, di sottrarre ai dipendenti decine di giorni di ferie o di pretendere che gli operatori lavorino di fatto non retribuiti durante le festività. Si aspettano che le istituzioni tutte si accorgano del ruolo essenziale della Polizia Locale sempre e non solo quando l'apporto lavorativo rischia di mancare. FpCgil e UilFpl chiedono quindi che ci sia un cambio di sensibilità al riguardo nelle prossime settimane, perché la Polizia Locale di Foligno ha intenzione di continuare a lottare fin quando non saranno individuate soluzioni reali e, se costretta, lo farà – concludono Mancini e Russo -con sempre maggior decisione».

Venerdì 14 Maggio 2021, 21:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA