CORONAVIRUS

Foligno, salgono in autobus senza mascherina anti coronavirus: scatta un arresto e due maxi multe. In azione i carabinieri

Venerdì 18 Settembre 2020 di Giovanni Camirri
FOLIGNO - Salgono sull'autobus senza mascherina e scatenano il caos. L'autista chiama il 112 e chiede l'intervento dei carabinieri e scatta un arresto e due multe. E' accaduto a Foligno ed al centro della complessa vicenda ci sono un 32enne italiano e la donna che era con lui. I fatti sono accaduto nel pomeriggio del 14 settembre quando l’autista di un autobus di linea del Comune di Foligno ha contattato il 112 per una richiesta di ausilio, poiché all’interno del mezzo vi erano due giovani che, nonostante i vari avvertimenti, si rifiutavano di indossare la prevista mascherina per il contrasto al coronavirus ed inveivano al suo indirizzo. I militari della Sezione Radiomobile, al comando del luogotenente Stefano Palazzi, coordinati dalla Compagnia di Foligno guidata dal tenente colonnello Alessandro Pericoli Ridolfini, intervenuti sul posto, hanno inviato la coppia a fornire i documenti. Uno dei due - riferisce una nota dell'Arma - un 32enne di cittadinanza italiana, si rifiutato di presentarli e ha tentato di colpire l’autista del mezzo pubblico, reo di averlo più volte invitato ad indossare la mascherina: solo il pronto intervento degli carabinieri, che si sono frapposti, ha evitato il peggio. Dopo una breve colluttazione, al termine della quale gli operanti hanno riportato anche delle contusioni, il soggetto è stato bloccato e condotto in caserma. Al termine delle formalità di rito, è scattato l'arresto per le ipotesi di reato di violenza, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, e tradotto presso la sua abitazione agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sia il 32enne che la donna che era con lui sono stati multati per violazione delle disposizioni anti Covid e l'arresto è stato convalidato. Ultimo aggiornamento: 19:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA