Foligno, I Primi d'Italia da record: 150mila presenze nel solo week end. Degustati 16mila chili di pasta e 4mila di riso

Lunedì 30 Settembre 2019 di Giovanni Camirri

FOLIGNO - Primi d’Italia da record, una 4 giorni con numeri da brivido. E dopo le anticipazioni  de Il Messaggero sul bilancio della manifestazione, l’organizzazione attraverso il presidente di Epta Confcommercio, Aldo Amoni, spiega che sono state registrate «150mila presenze solo nel week end». «Siamo esausti – sottolinea e Amoni – ma veramente felici e pronti a buttarci in una nuova avventura, quella che attende il pubblico a Spoleto del 1 al 3 novembre : Dolci d’Italia. Un evento nuovo a cui pensavamo da tempo e che si concretizza grazie al Comune di Spoleto e all’impegno di Confcommercio. E a Foligno non finisce qui. Fino al 27 ottobre tutti potranno continuare a visitare la bella mostra Leonardo tra I Primi d’Italia che ho portato nella mia città direttamente da Milano e che si svolge nell’eccezionale cornice di Palazzo Gentili-Spinola, messo gentilmente a disposizione dalla famiglia Balducci che ringrazio di cuore. I Primi d’Italia vi danno appuntamento dal 24 al 27 settembre 2020» 
IL SUCCESSO
I Primi d’Italia ha visto confermato il successo di grandi classici, come A Tavola con le Stelle che quest’anno ha vantato la presenza di Valeria Piccini, Marco Bottega e Silvia Baracchi. I Primi d’Italia Junior, organizzati con Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno e in collaborazione con Università dei Sapori, con gli appuntamenti “Mani in Pasta” a cura di Fida (Federazione Italiana Dettaglianti Alimentari) e “Pulcini” a cura di Chef Annalisa Benedetti e dell’Associazione Per Loro hanno segnato il tutto esaurito. Ottimo anche il risultato delle food experience dell’Auditorium Santa Caterina, tra cui quella di altissimo profilo di Cancelloni Food Service e “La Pasta della Nonna” firmato da Molitoria Umbra, e degli show cooking sul palco di Largo Carducci. Qui si sono alternate anche le premiazioni di grandi nome della televisione, della musica e dello sport e tanti ospiti d’eccezione come Andrea Mainardi e Paolo Migone. 
IL PUNTO
«Abbiamo puntato tanto – Amoni – su questa edizione, con Villaggi dei Primi eccezionali, spettacoli, special events, food experience, incredibili cene stelle, convegni e tanti appuntamenti per grandi e piccoli. Ci siamo impegnati tutti, senza risparmiarci né prima né durante l’evento. Ringrazio tutti a Epta, gli espositori, gli sponsor, il pubblico, la Camera di Commercio e Confcommercio Umbria, che con il loro appoggio continuano a darci lo stimolo per crescere. Ringrazio, l’amministrazione comunale che, oltre a dare un contributo all’evento, ha messo a completa disposizione la città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA