Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Foligno, Luca Innocenzi cade in prova ad Ascoli, poi vince il Niballo a Faenza

Foligno, Luca Innocenzi cade in prova ad Ascoli, poi vince il Niballo a Faenza
di Giovanni Camirri
2 Minuti di Lettura
Domenica 26 Giugno 2022, 22:28

FOLIGNO - Il problema non è cadere, ma saper rialzarsi. E Luca Innocenzi, il plurivittorioso cavaliere della Quintana di Foligno, Ascoli e non solo, ha dimostrato di sapersi rialzare e ha vinto domenica, primo folignate nella storia, il Niballo di Faenza. Le ore precedenti la vittoria sono state segnate, in terra di Ascoli in occasione delle prove della Quintana, da alcuni momenti di paura a causa di una caduta, sabato sera. Tutto è avvenuto dopo il terzo assalto mentre il cavaliere di Pota Solestà si stava accingendo, dopo il terzo assalto, a terminare la tornata. La caduta è avvenuta durante la sessione di riscaldamento che gli stessi cavalieri avevano richiesto prima di cimentarsi con le prove cronometrate. Nessuna conseguenza per il cavallo montato da Innocenzi, il purosangue inglese Gold Tower. Dopo le prime cure mediche ricevute direttamente allo Squarcia c’è stato il trasferimento in ospedale per i successivi accertamenti. Sulle prime s’era temuta una frattura alla spalla ma, fortunatamente, il trauma patito è stato di ben più lieve entità. A dimostrarlo il fatto che Luca Innocenzi domenica mattina ha lasciato regolarmente Ascoli Piceno per spostarsi a Faenza dove ha corso, e vinto, Il Palio di Faenza-Il Niballo per il Borgo D’Urbecco-Rione Bianco facendo gioire come non mai il “Bruno Neri”. Una brutta caduta e un grandissima capacità di rialzarsi eduna esperienza che ha visto ancora un volta Luca Innocenzi dimostrare cosa vuol dire essere un campione. Un segnale importantissimo, quello della vittoria del 65esimo Niballo che ha visto trionfare Innocenzi, primo folignate a farlo, con un punteggio importante, e cioè 8 scudi, collezionati in sella al destriero Silve Wash. Un segnale importante dopo la sconfitta nella Giostra della Sfida. Ora Innocenzi si concentrerà sulla Quintana di Ascoli che si disputerà sabato 9 luglio in notturna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA