Foligno, inseguito dai residenti di via Santa Caterina mentre cerca di abbandonare il sacco dell’immondizia

Foligno, inseguito dai residenti di via Santa Caterina mentre cerca di abbandonare il sacco dell’immondizia
di Giovanni Camirri
3 Minuti di Lettura
Martedì 17 Novembre 2020, 18:15

FOLIGNO - Rifiuti abbandonati esplode la protesta in via Santa Caterina. E ci scappa pure l’inseguimento. A spiegare per l’ennesima volta cosa accade è Mariano Vetturini che insieme ad altri residenti della via ha dato vita ad un comitato spontaneo. “Siamo ormai da tempo – dice Vetturini a Il Messaggero – di una situazione esasperante. Situazione che va avanti da mesi e nonostante le segnalazioni ai vari enti non pare trovare soluzione. In un punto preciso della via, dove vicino ci sono uno degli ingressi al parco dei Canapè e la scuola Santa Caterina, assistiamo ad uno stillicidio di abbandoni di rifiuti. Vengono lasciati rifiuti domestici, mobilio, biciclette, suppellettili, scaprpe e via dicendo”

L’ESASPERAZIONE

“Siamo esasperati – spiega ancora Vetturini – e non chiediamo nulla al di fuori di veder garantito il decoro di questa via che fa da cerniera tra il Parco dei Canapè e piazza San Domenico e dove si trova anche una scuola. In ballo c’è l’igiene pubblica, ma anche la nostra salute. Queste aberrazioni causano in noi molto stress e tanta, tantissima rabbia. Per dovere di verità voglio anche ribadire che gli operatori della Valle Umbra Servizi fanno il loro lavoro e c’è stato anche un sopralluogo dell’ispettore ambientale di Vus. Mi chiedo e ci chiediamo: è davvero così impossibile individuare e stangare chi causa questi scempi? Non siamo noi a dover rispondere. Ma siamo noi che da settimane facciamo i conti con questo degrado. Ci auguriamo che i controlli sui trasgressori vengano fortemente incrementati e chiediamo fortemente una soluzione. Che sia una telecamera o altro – conclude - poco cambia. Non ne possiamo più”.

LA CACCIA

“Di sera- ricorda ancora Mariano Vetturini - accade spesso che i sacchetti con rifiuti alimentari si trasformino in un ricettacolo per topi, anche grossi. Nelle scorse ore un residente a notato, da lontano, una persona che stava furtivamente e s’è diretta verso los conosciuto gridando che avrebbe chiamato le forze dell’ordine. Quella persona, probabilmente un uomo è scappato portandosi al seguito i rifiuti e la fuga è finita tra i vicoli con la sparizione materiale di quel soggetto. Speriamo, e ce lo auguriamo fortemente, che tali episodi – ribadisce – finiscano. Invitiamo, per una verifica sul posto, l’amministrazione comunale e il consiglio comunale a venire qui in via Santa Caterina per verificare ciò di cui, a ragione, ci lamentiamo. Speriamo, e lo dico a nome dei residenti e dei frequentatori della zona, che si possa intervenire anche sanzionando pesantemente, una volta individuati, gli autori di questi scempi. È da troppo tempo – conclude Vetturini – che segnaliamo. Ora serve una risposta”. Quale sarà la risposta attesa dai residenti di via Santa Caterina lo si vedrà al momento opportuno. Certo è che la situazione, non l’unica del genere nel territorio comunale, chiede soluzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA