Foligno, Giostra della Quintana: finisce la storia tra Pierluigi Chicchini e il rione Pugilli

Sabato 26 Settembre 2020 di Giovanni Camirri

CAMBI DI SELLA

Dopo 7 anni, e due Quintane vinte, è finita la collaborazione tra Pierluigi Chicchini e il rione Pugilli. Di ufficiale, A livello di comunicazioni, non c’è ancora nulla ma questo è quanto è ciò che risulta a IL messaggero e che conferma quanto sottolineato già all’indomani della Giostra della Quintana del 13 settembre scorso in materia di potenziali cambi di sella. La questione va oltre i rumors ed apre scenari che guardano, da un lato, al futuro del cavalier Chicchini che potrebbe approdare alla corte di qualche altro rione, e dall’altro la ricerca di una cavalcatura nuova, magari qualcuno già con esperienza, per dar corpo al progetto, nuovo, che l’Aquila Nera metterà in pista per la Singolar Tenzone di Foligno. Al momento non sono note le motivazioni alla base della fine del rapporto di collaborazione. Una fine che arriva quasi come una sorta di crisi, per dirla con una battuta, del settimo anno. Ovviamente in senso lato poiché Chicchini al rione di via Mentana ha portato due vittorie. Come e perché sia maturata questa scelta è impossibile, in questa fase, saperlo. Non si rischia di dire un’eresia sostenendo che entrambe le parti potrebbero esser alla ricerca di nuovi stimoli. Per ora non vale la pena nemmeno fare ipotesi perché, in un senso e nell’altro, tutto potrebbe esser confermato o smentito. Quindi si attendono le comunicazioni ufficiali che serviranno a mettere al giusto posto le tessere del mosaico dei cambi di sella della Giostra della Quintana per capire chi va, chi viene e chi potrebbe rimanere anche a piedi. Ed anche questo è il bello delle Quintana perché chi la conosce veramente sa che la Giostra, in pista e fuori, è sempre altamente, e piacevolmente, imprevedibile. Ciò che accadrà lo si vedrà solo più avanti e quali saranno le prossime mosse e le future strategie costituiranno gli altri elementi da approfondire. Che, nel vasto campo dei cambi di sella, qualcosa bolliva in pentola lo si era già capito prima della Giostra al Campo de li Giochi. Nessuno, oggi come allora, sul punto proferisce parola ma radioquintana racconta di possibili passaggi eccellenti e magari anche di qualche ritorno. Per ora, come detto, si tratta di voci che potranno trovare concretezza o rimanere tali solo al momento delle comunicazioni ufficiali. E qualcosa, all’ombra della statua della Quintana, il simulacro del dio Marte, potrebbe arrivare già dalle prossime giornate con importanti novità che daranno un quadro nuovo per leggere le prossime edizioni della Giostra della Quintana.

Ultimo aggiornamento: 15:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA