CORONAVIRUS

Foligno, Giostra della Quintana: festa anti coronavirus per la vittoria del Cassero

Lunedì 21 Settembre 2020 di Giovanni Camirri
FOLIGNO Festa grande, in formula anti covid-19, per il rione Cassero vincitore con Luca Innocenzi e Guitto della Giostra della Quintana del 13 settembre scorso. “E’ statoi un anno difficile – commenta Fabio Serafini, priore del rione Cassero – ma che alla fine ha portato soddisfazione. La festa la volevamo fare e l’abbiamo fatta nel rispetto delle norme anti coronavirus. Così, in circa 70, ci siamo ritrovati a cena alla Locanda della Zucca con il nostro campione Luca Innocenzi. Per l’occasione abbiamo portato anche gli ultimi quattro palii vinti. Pur in forma ovviamente ridotta e nel rispetto del distanziamento, è stata davvero – conclude Serafini - una bella festa”. Grandissima soddisfazione per la vittoria del rione Cassero era stata espressa, appena terminata la gara al Campo de li Giochi, dall’ex priore Aldo Amoni. “quest’anno ho avuto un dispiacere – ha detto – e una grande gioia. Il dispiacere è quello di non poter effettuare I Primi d’Italia. La gioia immensa è la vittoria del Cassero – conclude . con Luca Innocenzi e Guitto”. Chiusa la festa della Giostra in versione anti covid al momento non si può escludere una seconda tenzone entro la fine dell’anno. Tutto dipenderà dall’andamento della pandemia. Al momento ipotesi, rispetto alle quali ci starebbero già potenziali conferme, così come per ciò che riguarda il mercato cavalieri e i cambi di sella. Al momento, però, su quest’ultimo punto ogni possibile congettura resta una labilissima ipotesi. Certo è che gli ambasciatori dei vari rioni si starebbero già muovendo. © RIPRODUZIONE RISERVATA