Foligno, Giostra: Luca Innocenzi espugna anche Sulmona

Foligno, Giostra: Luca Innocenzi espugna anche Sulmona
di Giovanni Camirri
2 Minuti di Lettura
Martedì 30 Luglio 2019, 07:51

FOLIGNO - La Giostra Cavalleresca di Sulmona, edizione del venticinquennale porta la firma del Borgo San Panfilo, con il cavaliere, il plurivittorioso folignate Luca Innocenzi che mietendo vittorie in tutta Italia è stato non a caso soprannominato “Il Cannibale”. San Panfilo ha trionfato in finale contro il Sestiere di Porta Bonomini, mettendo a segno 3 botte, 9 punti in un tempo di 29”26, contro le 3 botte e 6 punti in un tempo di 33”75 dell’avversario, in campo con Diego Cipiccia, cavaliere ex sanpanfilino. “È meraviglioso,vedere il mio borgo di nuovo in festa – ha detto Innocenzi - eravamo convinti di fare un buon risultato, ma è stata dura, soprattutto in semifinale dove ho vinto solo per quattro centesimi. Dedico questa vittoria e questo palio al mio capitano, Paolo Alessandroni, a tutti i ragazzi del Borgo San Panfilo e alla mia famiglia”. Terzo posto posto per Massimo Gubbini, altro valoroso cavaliere folignate, del Borgo Pacentrano, che aveva chiuso in testa la prima giornata di gare di sabato. Un’altra storica conoscenza della Giostra della Quintana di Foligno, il grande cavaliere Mario Giacomoni, ha invece vestito i panni dello speaker. Dopo la tornata di sette gare eliminatorie, hanno avuto accesso in finale le contrade quattro migliori classificate, nell’ordine, Borgo San Panfilo primo classificato con 3 vittorie, 12 botte, 32 punti in un tempo di 117”89; Sestiere di Porta Japasseri, secondo con 3 vittorie, 12 botte, 32 punti e un tempo di 120”16; Sestiere di Porta Bonomini, terzo con 3 vittorie, 12 botte, 32 punti e un tempo di 122”36; e Borgo Pacentrano, quarto con 3 vittorie, 9 botte, 24 punti e un tempo di 118”66.

© RIPRODUZIONE RISERVATA