Foligno, una gaffe diventa musica e fa nascere “Bring back the good times” con Dan-E-Mc & Orlando Johnson

Martedì 20 Aprile 2021 di Giovanni Camirri
Foligno, una gaffe diventa musica e fa nascere “Bring back the good times” con Dan-E-Mc & Orlando Johnson

FOLIGNO - C’è un pezzo d’Umbria, che unisce Terni, Spello e Foligno, nel brano musicale “Bring back the good times” che vede insieme due artisti del calibro di Dan-E-Mc & Orlando Johnson. Quel pezzo d’Umbria si chiama Francesca Carbonini, nata a Terni, ma da sempre di Spello e legatissima a Foligno dove la famiglia gestisce la Giostrina del Parco dei Canapè, uno degli elementi più identitari della Città della Quintana e della prima copia a stampa della Divina Commedia. E quel pezzo d’Umbria è anche la causa, ovviamente positiva, di questa produzione artistica. “tutto parte – racconta Carbonini – da una mia gaffe simpatica, che ho poi postato su Facebook in cui chiedo, mentre ascolto musica preparando un branzino: “chi sono questi”. E la risposta, immediata e puntuale, di Daniele Carobbio è stata “QUESTI È Orlando Johnson. Ed è da qui che è poi partito il progetto discografico”. Nel videoclip di “Bring back the good times” c’è Francesca Cerbonini che insieme a Fabiola Gonclaves viotto sono le divas. Il ritorno del fondatore di House Machine, Dan-E-Mc. Il produttore di ben 5 album CD tra cui “Rara eleganza” con singoli remixati da Jamie Lewis (il quale ha lavorato anche al fianco del leggendario Prince), Terry Hunter e Bobby&Steve, questi ultimi proprio della canzone riempipista “Freak your body”, traccia inclusa anche nella compilation campione di vendite in Italia, “Papeetee beach”, e che permise poi al noto Dj di uscire col suo doppio-cd e libro “Man of honour” uscito su joint-venture Molto Recordings-Universal Music, con singoli usciti con videoclips cinematografici memorabili a seguito. Dopo 8 anni e ben 8 uscite tratte da quest’ultima opera, l’artista torna sulle scene a grande sorpresa e lo fa con un cantante importante della scena nazionale ed internazionale, ovvero lo statunitense naturalizzato italiano Orlando Johnson. Quest’ultimo nasce come artista di musica Soul-Funk. La sua “hit” di quei tempi era intitolata “Turn the music on” tratta dall’album omonimo del 1983. Il singolo era stato mixato da Jellybean Benitez, dj, produttore di House music e che ha ha prodotto i primi album discografici di Madonna. E nel periodo più recente (2011) uscì con un altro album interamente dedicato al genere ed intitolato “Funky time”. Unalunga carriera artistica la sua Questa unione tra Dan-E-Mc e Orlando Johnson è venuta del tutto naturale tra due grandi amanti del genere Soul-Funk & Black, i quali si conoscevano professionalmente e stimavano reciprocamente da tanti anni, e la canzone che ne consegue ha un tiro spettacolare in puro stile Funky-House con accenni alla Storia del Funk a livello di sonorità e ritmica fresca ed attuale, con testi molto attuali e ritornello che sa di tormentone. I musicisti presenti nella canzone sono i classici della Pasta&Funk family di Dan-E-Mc ovvero Gabriele “Gabry Sax” Zeppegno ed il chitarrista Michele Gentilini. Il regista del videoclip è Fernando Crucitti, con ambientazione in Emilia-Romagna, sia nelle scene registrate in studio di registrazione da Alby Studio a Modena con il cantante ed i musicisti, sia nelle scene di dolce vita dei bei tempi registrate a Riccione con Dan-E-Mc nelle locations top della nota località del divertimento balneare italiano, meta leggendaria anche della club culture, del Djing e della musica da discoteca di qualità.

Ultimo aggiornamento: 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA