COVID

Foligno: «Il Covid aumenta le povertà la gente chiede cibo e vestiti»

Sabato 23 Gennaio 2021 di Giovanni Camirri
Foligno: «Il Covid aumenta le povertà la gente chiede cibo e vestiti»

FOLIGNO - Crisi, conseguenze della pandemia, difficoltà economiche e poche prospettive per il futuro. In aiuto, dal punto di vista alimentare, del vestiario e del supporto per il materiale scolastico, c’è l’azione quotidiana, condotta ben lontano dai riflettori della ribalta, che la Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale di Foligno porta avanti ogni giorno. Sono 84 le famiglie assistite che corrispondono a circa 400 persone cui se ne aggiungono circa 80 che fanno parte dei saltuari che occasionalmente fruiscono degli aiuti. A spiegare come funziona l’attività è il responsabile, Giancarlo Ranocchiari. “Diamo sostegno – dice Ranocchiari a Il Messaggero – con viveri, vetiario e tutto ciò che può dare confronto di prima necessità a chi ha bisogno. Aiutiamo 84 famiglie, per un totale di circa 400 persone, cui si aggiungono altre 80 situazioni che sosteniamo in maniera saltuaria. Si tratta di persone, in prevalenza italiani, ma ci sono anche stranieri che vivono difficoltà importanti e che non riescono a far fronte nemmeno alle esigenze alimentari. Con pandemia e lockdown le richieste sono sensibilmente aumentate e vogliamo ringraziare tanto il Banco alimentare quanto i supermercati cittadini che ci mettono a disposizioni ciò che poi diamo a chi ha bisogno. Lo facciamo qui nella nostra sede, in via del Liceo in centro storico, il lunedì, martedì e giovedì alle 9.30 e il venerdì alle 20.45. Portiamo avanti – prosegue – anche il progetto della colletta per la scuola mettendo a disposizione degli studenti in difficoltà materiali scolastici come quaderni e cancelleria. E riceviamo anche richieste, come detto, per ciò che riguarda il vestiario. In questa fase – ribadisce – visto il livello crescente di domanda da parte di chi ha bisogno abbiamo anche necessità, nei limiti ovviamente del possibile, di trovare anche locali più grandi rispetto agli attuali. La nostra speranza è che, per quanto possibile, si dal punto di vista del pubblico che del privato, possa arrivare una risposta. Non chiediamo l’impossibile e siamo disponibili ad un confronto per individuare la soluzione migliore che è poi quella legata alla necessità di sostegno – conclude Ranocchiari - alle persone in profonda difficoltà. Chi volesse darci aiuto o chi ha bisogno di aiuto ci contatti al numero mobile 3474757371”. A spiegare ancor più delle parole sono i numeri. Sono cresciuti i dati relativi al numero delle famiglie assistite dalla Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale di Foligno e le persone cui i beni di prima necessità sono destinati sono quasi raddoppiate rispetto ai dati, ad esempio, del 2017. L’aiuto della Chiesa Cristiana Evangelica Pentecostale di Foligno va “A tutti quanti quali che si presentano e che rientrano in un preciso quadro basato sull’Isee”. Il tutto avviene in base ad un calendario dove chi richiede sostegno è invitato a presentarsi. E ciò si concretizza, anche grazie ad un preciso scaglionamento, nel pieno rispetto delle norme anti Covid-19 finalizzate al contrasto della diffusione della pandemia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA